FISE Lazio Informa

Segreterie di Concorso – Programma di Formazione 2016
Venerdì 18 Dicembre 2015
In allegato la circolare della FISE che riguarda il programma del Dipartimento Formazione - area Segreterie di Concorso, del primo quadrimestre 2016,... Leggi tutto...
Al via il 1° dicembre la campagna affiliazioni - aggregazioni 2016. Sconto per chi rinnoverà entro il 18 dicembre
Venerdì 13 Novembre 2015
Notizia dal sito www.fise.it -  Il Presidente federale Cav. Vittorio Orlandi, di concerto con il Consiglio federale, mantiene fede a quanto... Leggi tutto...
Ripresa dressage per Campionato per Società
Martedì 13 Ottobre 2015
Il Dipartimento Completo specifica che la ripresa di dressage per il prossimo Campionato per Società in programma a Tor di Quinto (Roma) il 29... Leggi tutto...
Richiesta di disponibilità ad ospitare manifestazioni di interesse federale 2016
Martedì 13 Ottobre 2015
In allegato la circolare FISE in merito alla richiesta di disponibilità ad ospitare manifestazioni di interesse federale 2016 per la disciplina del... Leggi tutto...
Richiesta di disponibilità ad ospitare manifestazioni di interesse federale 2016
Martedì 13 Ottobre 2015
In alleato la circolare FISE in merito alla richiesta di disponibilità ad ospitare manifestazioni di interesse federale 2016 per la disciplina del... Leggi tutto...
Circolare FISE Diaria Steward
Sabato 26 Settembre 2015
In allegato la circolare inviata dal Segretario Generale della FISE Walter Caporizzi inerente alle nuove disposizioni in merito alla diaria prevista... Leggi tutto...
Partecipazione seminario Presidenti di Giuria 22 settembre 2015 - Milano
Giovedì 17 Settembre 2015
Alleghiamo la circolare Fise Nazionale in merito alla partecipazione al seminario Presidenti di Giuria 22 settembre 2015 - Milano
Interruzione servizi calendario e iscrizioni on line FISE
Martedì 01 Settembre 2015
La Federazione Italiana Sport Equestri comunica che a causa di alcuni lavori di manutenzione su calendario e iscrizioni on line i due servizi del... Leggi tutto...
CCE e categorie Dressage ad Arcinazzo, cambio di programma
Mercoledì 05 Agosto 2015
Il Comitato Organizzatore del C.I. San Giorgio di Arcinazzo informa che le le categorie di Avviamento al Completo e le riprese di Dressage sono... Leggi tutto...
Formazione Guide di Equiturismo
Martedì 04 Agosto 2015
Il Consiglio Federale del 29 luglio u.s. ha deliberato l'adeguamento dell'età di accesso alla formazione per Guide di Equiturismo che pertanto passa... Leggi tutto...

luigi dp Il Concorso indoor del ponte dell'Immacolata attribuisce i titoli dei Campioni d'inverno. Palcoscenico dell'evento il "Centro Ippico Casale San Nicola"
A cura di Giulia Iannone

Giornata di esordio al Centro Ippico "Casale San Nicola", Olgiata, che da oggi 8 - Festa dell'Immacolata- al 10 dicembre 2016 , ospita i Campionati regionali Indoor 2016 di salto ostacoli.
Il Concorso si sviluppa come Campionato 2° grado su altezza 1,35/1,35/1,35; Campionato 1° grado con percorsi di altezza 1,25 per le tre giornate; Criterium 1° grado con percorsi 115/115/120 ; Campionato Brevetti su altezza 110/110/115 e Criterium Brevetti con in programma tre giorni di percorsi con altezza di un metro. Chef de piste dell'occasione il Sig.A.Colombo. Sono circa 260 gli iscritti all'evento agonistico, poderosa l'affluenza dei rappresentati del Centro Ippico " I Pioppi" , del "C&G" , del Centro Ippico Baccarat, Asper Team; Greenfield Roma... giusto per citare alcuni nomi, che si contenderanno in questi giorni gli ambiti titoli di Campioni d'inverno in arena indoor.
Oggi la giornata d'apertura, valida per il Campionato II Grado, ha avuto avvio con la categoria 135, a tempo, che è stata vinta da Luigi Del Prete, allievo di Piero Coata, su Cheringo Maris Z , netto nel tempo veloce di 47.69 che si è lasciato alle spalle Stefano Falzini su Rembrando, che ha chiuso nel tempo di 49.03 e a seguire Bryan Mascenti su Ciao Ciao nel tempo di 51.02. "Ho seguito il programma stabilito dal mio coach. Oggi avrei dovuto pensare alla performance di gara con il mio cavallo Cheringo" ha commentato al termine della gara l'allievo di Piero Coata, che è stato una pedina importante all'interno della squadra del Lazio che ha riportato la recente vittoria nel GP delle Regioni a Verona 2016 "senza esagerare ma quando ho sentito che il cavallo rispondeva bene, allora ho potuto pensare alla velocità. Il cavallo è diventato uno specialista nelle gare contro il cronometro, sono due anni che lavoro in questa ottica con il mio istruttore. Girare corto per lui è più semplice che prendere troppo spazio tra un salto e l'altro. Sono contento per oggi. I percorsi che si affrontano in questo campo sono tutti un po' da interpretare: il campo è stretto ma si salta bene. A me piace saltare indoor e nello stretto perché mi piace essere preciso e questo è un requisito indispensabile in questo tipo di contesto. Cheringo Maris Z ha risposto bene ed è stimolante sentire che continua a collaborare e partecipare ancora una volta alla mia voglia di fare risultato. Oltre a saltare bene continua a dimostrare di essere competitivo. Non è calato per niente , nonostante i suoi 13 anni, l'intensa attività di gara di questo anno, le sue tante stagioni nelle gambe...è ancora in forma. Devo rimanere concentrato e sereno per le prossime giornate di gara, bisogna ricordare che sono solo al 25 % della mia opera. L''obiettivo per questo campionato è quello di montare bene ed esprimere assieme al mio compagno, Cheringo, il meglio delle nostre potenzialità e del duro lavoro fatto in questa stagione agonistica 2016 che volge al termine. Sarebbe un bel messaggio di gratitudine da manifestare prima di tutto al mio coach Piero Coata. Vorrei solo dire una cosa, che ho pensato quando ho visto il programma del Campionato e dopo aver saltato la gara di apertura di oggi: sinceramente avrei voluto saltare una gara un po' più impegnativa, specie quella della domenica! Dico la verità! Non so magari per la prossima edizione si vedrà! Intanto affrontiamo questa !"
Passando alla Cat.125 valida per il Campionato I grado, a fasi consecutive, è salita sul gradino più alto del podio Benedetta Saliceti su Chupa Chup M con doppio netto nel tempo di 27.26, alle sue spalle troviamo Pierluigi Fresilli su Dylan Dog: per loro doppio netto nel tempo di 28.32. Terzo posto per Ricardo Battellocchi su Vyna Z , 0/0 nel tempo di 29.69. E' Serena Appodia su Tuono dell'esercito Italiano a trionfare nella cat.115 a fasi consecutive : doppio netto per loro nel tempo di 31, è argento Arbercombie montato da Mathilda Mercuri che chiudono con doppio netto nel tempo di 31.21, bronzo per Preziosu montato da Alessia Sarnà che concludono la prova con 0/0 nel tempo di 33.94. Nel campionato Brevetti, B110 a tempo, è stata Alice Manuelli la più veloce su Acrobac nel tempo di 45.36, a seguire con 49.20 Nessideo montato da Chiara Cotini, sul gradino più basso del podio Giorgia Marcucci su Silvano termina con il tempo di 52.11. Per il Campionato Criterium Brevetti, categoria B100 a tempo, è Manuele Martarelli in cima alla classifica su Red Max Bell con 56.98 , alle sue spalle sempre con 0 ma con il tempo di 58.67 troviamo Maria Ester Poli su Abdos Van Het Kleinhof, terzo Stefano Buratti su Elettra di Giulfo con 61.09.
Tutte le categorie dell'evento agonistico sono open. Come leggiamo dal Regolamento del Campionato , per l'attribuzione dei titoli "Le classifiche finali di tutti i campionati verranno stilate attribuendo dei punti d'onore (numero dei partenti, della prima giornata, più uno a scalare, considerando nella classifica solo i binomi partecipanti a quel campionato), in caso di parità classificherà il miglior risultato dell'ultima giornata (il calcolo dei punteggi dei Campionati sarà effettuato da un Centro Calcoli incaricato dal Comitato Regionale).
I risultati sono consultabili su "ride up" o sul sito "zingariniconcorsi.com"
Appuntamento a domani con la seconda giornata di gare.
Stay tune!

 

Nella Foto, Luigi Del Prete

Photo Courtesy Luigi Del Prete facebook page

DEDICATO AL "MAESTRO" LODOVICO NAVA
LE TESTIMONIANZE :
"Vi racconterò l'uomo , l'amico, il confidente non solo il Maestro integerrimo"
A cura di Giulia Iannone

Il Coordinatore del Dipartimento della Formazione Fise Lazio,Stefano Falzini, rende omaggio all'amico scomparso ...
"Ho avuto modo di frequentare un Lodovico Nava speciale, diverso, una delle sue mille sfumature, forse quella più personale che esula dalla visione formale e più comunemente conosciuta dai più: l'immagine integerrima del docente, della pietra miliare della nostra formazione italiana. Lui mi ha dato realmente una grossa mano a livello tecnico, nel periodo in cui rinunciò al suo ruolo di capo dipartimento della formazione. Avevo bisogno di un tecnico di riferimento con il quale   lavorare i miei cavalli, solo dopo mi sarei accorto di aver guadagnato molto di più nella mia vita : un amico e confidente, una bella persona disponibile, pronta a sostenermi, ad aiutarmi con saggezza ed esperienza. Iniziammo con " ci vediamo domattina alle 7.30 in scuderia e analizziamo  uno per uno i tuoi cavalli". Abbiamo lavorato  con calma, con serenità, con progressione, passione, attenzione. Sempre in sordina, nel silenzio che caratterizza i grandi uomini di cavalli, senza alcun riscontro economico, per la gioia di portare avanti un lavoro con i cavalli che sono stati subito collaborativi e partecipi del metodo classico che ha nella semplicità e chiarezza i suoi strumenti essenziali. Dunque non ho conosciuto il Nava dei corsi di formazione, ho avuto una frequentazione tutta speciale e privilegiata che fa parte della mia storia ed esperienza equestre più cara ed al contempo più emozionale. Quindi è difficile andare avanti nel descrivere cosa sia stato il Colonnello Nava per me... un uomo che mi ha trasmesso l'amore per l'istruzione, l'idolo professionale e non da ultimo un amico sincero!
Ricordo quella sera che mi chiamò, cosa rara non amava molto il telefono, per invitarmi a vedere uno spettacolo di Monty Roberts nella tenda da circo a Capannelle e quella serata, con le rispettive mogli, è stata così inusuale e divertente che la ricordo come fosse ora. I commenti tecnici si fondevano con le battute sarcastiche che solo lui riusciva a fornire con quella eleganza che lo ha sempre contraddistinto, quella sera ho scoperto di avere un amico divertente con cui passare una bella serata in compagnia. Aneddoti tecnici ce ne sarebbero milioni, ma il ricordo dell'uomo Lodovico ed il rispetto che ha sempre dimostrato, per la mia persona e, per i giovani in particolare, rimarrà sempre nel mio cuore."

breccia sopotDEDICATO AL "MAESTRO" LODOVICO NAVA
LE TESTIMONIANZE :
STEFANO BRECCIAROLI RICORDA NAVA
"Ci salutavamo con il motto dei carabinieri!"
A cura di Giulia Iannone

Pubblichiamo una sentita dedica a Lodovico Nava: la speciale testimonianza del completista olimpico, Stefano Brecciaroli, visibilmente e profondamente colpito dalla scomparsa dell'87enne modenese:
"Avevo 16 anni quando ho conosciuto Lodovico Nava e frequentavo già i saggi delle scuole. "Lui" era già una istituzione nel nostro ambiente, ed era un grandissimo amico di Adriano Capuzzo, il mio istruttore storico, il quale nutriva grande rispetto e stima per Ludovico che era reputato un grande uomo di cavalli. Si rispettavano i due, erano molto legati, avevano la stessa filosofia di vita, lo stesso modo di vedere l'equitazione con grande saggezza ed umiltà.
Appresa la triste notizia, ho pensato che se ne stanno andando tutti i "Grandi". Dentro al cuore, i pensieri volano subito lontano, oltre il tempo, oltre l'orizzonte. E' un decennio nel quale stiamo perdendo piano piano tutto il fulcro della nostra equitazione. Stiamo assistendo ad un vero e proprio cambio generazionale e adesso ricade su di noi grande e forte la responsabilità di portare avanti e tramandare alcuni concetti fondamentali come l'etica, la disciplina, il profondo senso dell'equitazione che è quello che ci insegnavano personalità come Nava, Capuzzo , I D'Inzeo, Albino Garbari, il Conte Giulio Pocci, tutti quelli che negli ultimi anni, ad uno ad uno, sono venuti a mancare. Figure che hanno contribuito a mantenere viva una equitazione classica di stile e di rispetto. Non abbiamo più avanti a noi sul nostro percorso una vera guida che possa rendere sicuro il nostro cammino. Dobbiamo interrogarci molto, fermarci a pensare, a riflettere a capire.
Ora tocca a noi essere ancora più attenti sulla strada verso il domani.
Negli ultimi tempi, credo dall'epoca della scomparsa del "Dottore" Adriano Capuzzo, era cominciato con Nava uno strano rituale: ci salutavamo con il motto dei carabinieri, ossia "nei secoli fedele"!
Non so come sia venuta fuori questa frase, non so in che senso, è stata così spontanea che è rimasta nel nostro modo di rivolgerci il saluto. Questa frase ha continuato a rimbalzarmi nella mente quando ho appreso della sua scomparsa, come espressione credo che rappresentasse qualcosa di profondo per il padre della nostra formazione , forse alludeva anche al fatto che indosso la divisa da carabiniere dall'età di 17 anni! Racchiudeva tante cose che non so esprimervi a parole. Sapete, con Adriano Capuzzo ho avuto un rapporto che assomigliava a quello di padre e figlio, con Lodovico Nava un legame di grande rispetto, stima, ammirazione. Lo ricorderemo sempre come un esempio, come un Grande Maestro, come il fondatore della nostra formazione, come modello di etica, di educazione, come un signore dell'equitazione, come una persona di grandi e profondi valori. Ma soprattutto è nostro compito primario consegnare alle generazioni future l'approccio consapevole che Lodovico Nava aveva con il nostro compagno di sport: E' il cavallo il protagonista assoluto di tutto quello che facciamo. Il cavallo va capito, compreso, studiato, analizzato in maniera profonda e intima, ricercare la collaborazione totale e serena, la partecipazione spontanea e gioiosa. Relazionarsi ad esso quasi come ad una persona, ad un amico, ad un compagno non solo di sport, ma di vita. Il grande esempio rappresentato da Lodovico Nava, pur scomparso tangibilmente e fisicamente , non dovrà mai svanire dentro di noi. "

il cavallo nel rettangolo

Leggi tutto...

Volteggio Equiconfor dicembre 2016 L'ultimo atto della stagione agonistica 2016 di volteggio è stata quest'anno la finale del Trofeo del Centro Sud "Memorial Barbara Morani" che, per la prima volta, ha avuto luogo nella nostra Regione.
E' stata infatti la nuova tensostruttura del C.I. Equiconfor a Cerveteri a fare da splendida cornice alla manifestazione, giunta ormai alla quarta edizione e che, nelle precedenti due edizioni,

Leggi tutto...

Vittoria Somma Campagna 2016 finale coppa Italia Pony Straordinario risultato alla Coppa del Presidente a Squadre a Verona
A rappresentare il Lazio c'erano Kristel Cofelice su Orlando (C.I. Kappa istruttrice Chiara Menghi), Leonardo Bizzarri su Birchland Monsoon ( S.S. Lazio Equitazione istruttore Gaetano De Angelis), Diego Calderini su Shamitzi ( C. I. Della Leia istruttrice Maria Gabriella Ascenzi) e a chiudere sul percorso più alto, Martina Cretaro su Olly (C.I. Kappa istruttrice Chiara Menghi)

Leggi tutto...

Contatti e Orari

Dove siamo?
viale di Tor di Quinto 118, 00191 Roma
(ingresso dal n. 114)

Come contattarci?
Telefoni: 06 33225261
06 33221234
Fax: 06 33213969

Quando è aperto lo sportello al pubblico?
lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì
ore 10.00-13.00
ore 14.00-16.00
 
 

Iniziative

disegnailtuocavalli 

   

Cerca nel sito

 


 


demas


Facebook Fanbox 1.5.x.0