APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Lunedì su appuntamento
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Nel suggestivo paesaggio dei Pratoni del Vivaro si è concluso il concorso internazionale tre stelle di completo e sono state assegnate le medaglie dei Campionati Italiani Young Rider, Junior e Pony 2018.

Verdi distese  impreziosite  da splendidi e intoccabili fiori di cardo, sentieri assolati immersi nel brusio di animali di campagna ed il duro lavoro del nuovo Comitato Organizzatore del Centro Equestre Ranieri di Campello hanno caratterizzato l’edizione 2018 dei Campionati Italiani di Completo.  

Il sogno è tornato ad essere realtà e gli amanti dell’equitazione sono tornati a godersi l’atmosfera incantevole che solo i Castelli Romani sanno trasmettere. Una manifestazione ricca di sorrisi, di sguardi rassicuranti che sembravano dire: “insieme possiamo tornare a far risplendere queste colline”Un grande spirito sportivo che ha visto affermati cavalieri scherzare con i giovanissimi e mostrare loro l’esempio della buona equitazione, al galoppo, sulle note dell’Inno d’Italia.

Nel rinomato campo verde Posillipo si sono svolte le Premiazioni  scandite dalla voce di Francesco Reggiani, con la regia di Giorgia Ammiraglia. In rappresentanza della Fise  il Direttore Sportivo Francesco Girardi, e per il Comitato Regionale Lazio il consigliere Marco Salvatori.

Il tutto è stato reso migliore dagli ottimi piazzamenti dei cavalieri laziali:

Nel Campionato Assoluto Pony la medaglia della lega più preziosa è andata al collo di Camilla Luciani in sella a MorelandsAffairil bronzo è stato conquistato da Filippo Cinelli su Biancospino King Del Colle San Marco. Ai piedi del podio si è distinta Giovanna Bolaffio con Dromalga Noor, al sesto posto è arrivata Eleonora De Sanctis con Fine And Smart Vs Langenheuvel, ed ottava Maria de Angelis Corvi su The French Connection.

Il migliore dei cavalieri targati Fise Lazio nel Campionato riservato agli Junior è stato Alessandro Donati in sella a FernhillChivas, che è salito sul terzo gradino del podio. Quarta posizione firmata da Carolina Silvestri con Red Andes Fanfare e settima Ludovica Vincenti con Hyasinthe

Nel CIC1* il migliore degli atleti laziali  è stato Fosco Girardi su Feldheger al secondo posto, terzo e quarto posto di Roberto Riganelli rispettivamente in sella a Ramona e Utrillo Chatelier, quinto Andrea Cincinnati su D’Herenciae sesto Emiliano Portale con Aracne Dell’Esercito Italiano. 

Due le amazzoni laziali salite sul podio del Campionato Young Rider: medaglia d’argento per Elisa Vincenti con Herminia e bronzo di Margherita Bonaccorsi con Button Clover.

Anche per quanto riguarda le gare internazionali, dove a tener testa agli italiani ci hanno pensato i binomi svizzeri, sono arrivati numerosi successi dei circoli laziali.

Nel CIC3* piazza d’onore per Sara Breschi con Midollino, in vetta al CIC2* si è distinto Pietro Roman su Cooley WellConneected, alle sue spalle Marco Cappai con ContendraKerisper, quarta Elisa Vincenti su Herminia, settimo Emiliano Portale in sella a Virgilio dell’Esercito Italiano ed ottavo Mattia Luciani con Furneaux.

Impeccabile Stefano Brecciaroli su Byrnesgrove First Diamond nel CCI3*, non da meno Martina Valilà nella categoria CCI2*, nella quale  ha conseguito la prima e la seconda posizione in sella a LvsShiroko e Barnadown Whos Who.

La protagonista del CCI1* è stata Beatrice Mascioli su Sahara D’Iscla Z, alle sue spalle con un’ottima prestazione Fosco Girardi in sella a Walchiria Del Tiglio, sesto Alessandro Donati con Fernhill Chivas e settima Carolina Silvestri su Red AndesFanfare.

Per il CCIP1*, la prima posizione è stata occupata da MatildaSchiavo con Free Travel, piazza d’onore di Edoardo Fortini con Tullibards Betty Boop e quarta Aurora Ettore su Oisin RadharcAn Cuain.

La migliore del CCIP2* è stata Camilla Luciani con Orelands, terzo Filippo Cinelli su Biancospino King Del Colle San Marco, quarta Camilla Luciani su Camelot Damgaar, il quinto ed il settimpo posto sono stati ottenuti da Giovanna Bolaffio in sella a  Dromalga Noor e Amata Di Casa Romito, mentre all’ottavo posto è arrivata Eleonora De Sanctis con Fine And Smart Lagenheuvel.

Infine, nella neofita categoria Introductory Level, Pietro Roman eMonberg Skylore si sono confermati i miglioriquinto Guido Cecconi su Fernhill Quite A Lot esesto Paolo Mario De Simone su New Deli Pm.

Vi ricordiamo che è possibile consultare lo speciale dell'evento sulle storie Instgram alla pagina Fise Lazio e che è possibile inviare le foto dei protagonisti all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Powered by JS Network Solutions