APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Lunedì su appuntamento
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Terminati con un retrogusto po’ amaro i Campionati Italiani 2018.

I binomi laziali si sono dimostrati all’altezza dei percorsi ideati dal course designer Uliano Vezzali, ma in un Campionato o Trofeo, anche il minimo errore può incidere sulla classifica finale. Nonostante qualche penalità il clima che si è creato presso le strutture dell’Arezzo Equestrian Centre è stato eccezionale, cavalieri di alto livello si sono sfidati nel nome dei valori dello sport.

Il Campionato Assoluto 2° Grado ha visto la medaglia d’oro al collo del primo aviere scelto Giulia Martinengo Marquet, ma il migliore dei cavalieri targati Fise Lazio si è dimostrato, al nono posto,  Luca Marziani in sella a Don’t Warry B, seguito da Paolo Cannizzaro con Cinnamon.

In testa al Campionato Ambassador si è distinta l’amazzone veneta Gioia Cremonese, mentre per il Lazio si sono messi in mostra Antonio De Cesaris in sella a Cartesiano in ottava posizione, che si è lasciato alle spalle Riccardo Padovan con Astrid Z.

Nel Criterium Ambassador H120  è arrivata la prima medaglia d’argento al collo di Sergio Albanesi su Scoubidou De Lancon.

Nella classifica finale del Criterium Amazzoni 1°-2° Gr H130, ai piedi del podio Maria Vittoria Cirimbilla con Fendi, ed all’ottavo posto l’amazzone Francesca Urbini su Calhel Z.

Sui venti partenti del Trofeo Amazzoni 1° Grado H120 è arrivata seconda, per un soffio, la young rider Giulia Misasi in sella Beligneux Chalamont.

La migliore dei cavalieri laziali che hanno affrontato il Criterium Seniores 2° grado H145 è stata Linda Bratomi su Laurentina 5, che con otto penalità totali si è posizionata al settimo posto.

Nel Trofeo Seniores 1° grado H125 si è messa in evidenza Dalia Menichella con Celine De Leau, la quale per una sola penalità non ha raggiunto il podio.

Tra i primi dieci della terza manche Seniores Brevetti H115 si sono distinti: settima Raffaella Nicolosi con Valeur e nona Martina Caruso su Angel Heart.

Per il Trofeo Seniores Amatori 1° Gr. H115 è arrivata nona Sara Quattrociocchi con Vucley.

Validi i binomi che si sono fronteggiati nel Trofeo Seniores Brevetti H100, dove Beatrice Marinangeli con V.F. Corrado ha conquistato la medaglia d’argento, mentre settima è arrivata Francesca Mariotti in sella a Cally G e nona Alessandra Nardi su CastleQuality.

Infine, come da programma, si è svolta la categoria 6 barriere che ha visto la vittoria di Natale Chiaudani con Costantin 72 i quali andranno di diritto allo CSIO di Piazza di Siena. AL secondo posto a pari merito, con un errore nel secondo barrage i due amici di scuderia Andrea Venturini su Deauville e Andrea Marini Agostini in sella Nice PPZ.

Powered by JS Network Solutions