APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003
L'impianto di San Giovanni in Marignano è stato teatro del concorso A5* di questo fine settimana. In evidenza Andrea Bracci che sfiora la vittoria nel GP, Filippo  Martini di Cigala e Alice Bertoli in grande spolvero ed Eva Bianchi assidua frequentatrice del podio nei tre giorni di gara. 
Questa la sintesi dei risultati.
Venerdì 15 marzo - nella 140 a fasi cosecutive Antonia Vita Pinardi e Rominet du Plessis conquistano la quarta posizione. La135 a tempo vede al secondo posto Filippo Martini di Cigala su Deja Vu. La vittoria nella 115 a tempo è appannaggio di Eva Bianchi in sella a Venere Rosa del Tavollo.
Sabato 16 marzo - di nuovo protagonista Filippo Martini di Cigala, stavolta in prima posizione, nella 140 a tempo su Deja Vu e, con gli stessi colori del CME , troviamo al terzo posto Alice Bertoli su Bolscoi di Vallerano. Nella 115 a fasi consecutive, vittoria di Eva Bianchi su Venere Rosa del Tavollo
Domenica 17 marzo - nel Gran Premio 145, vinto da Andrea Messersì, piazza d'onore per Andrea Bracci su Fidoralih. Filippo Martini di Cigala si aggiudica la vittoria nella 135 a tempo in sella a Deja Vu, seguito al quinto posto da Alice Bertoli su Bolscoi di Vallerano. Eva Bianchi, su Venere Rosa del Tavollo, è al terzo posto della 115 mista.

Gian Bautista Cano Arezzo Biro

Dal risultato del Test Event di Arezzo le convocazioni

 

Il Test Event Giovanile e Pony svoltosi ad Arezzo lo scorso 8-10 marzo ha rappresentato il primo appuntamento importante della stagione per l'attività di Salto Ostacoli del Settore Giovanile.

Per lo staff Tecnico federale si è trattato della prima occasione di visione per verificare lo stato di forma e la competitività dei binomi giovanili e pony in prospettiva dell'attività internazionale ufficiale; per i ragazzi un importante momento di confronto e crescita tecnica oltre che una piacevole occasione di ritrovo in una manifestazione esclusivamente dedicata a loro.

In base a quanto previsto dal Programma Salto Ostacoli 2019 del Settore Giovanile i cavalieri che hanno ottenuto i migliori risultati nel Test Event Giovanile hanno guadagnato "sul campo" il diritto ad essere convocati per lo CSIO Giovanile in programma a Gorla dal 17 al 21 aprile 2019, tappa italiana del Circuito FEI Youth Nations Cup.

La novità di quest'anno è che i vincitori delle classifiche finali del Test Event nelle gare ALTE hanno conquistato di diritto uno dei 5 posti nelle squadre (YR, Jun, Ch, Pony) che rappresenteranno l'Italia allo CSIO di Gorla.

Oltre ai vincitori, i migliori 9 cavalieri in base alle classifiche finali delle gare ALTE in ogni fascia, hanno guadagnato il diritto ad essere convocati per lo CSIO.

Altra novità di quest'anno è che anche i vincitori nelle gare MEDIE, in base alle classifiche finali del Test Event, hanno conquistato la convocazione per lo CSIO (con la limitazione della partecipazione alle gare basse a Gorla).

 

In allegato l'elenco completo dei qualificati

I complimenti del C.R Lazio sono rivolti agli atleti tesserati nella nostra regione:

YOUNG RIDER ALTA:

Matteo del Prete

Giuliano Dominici

Sara Morucci

CHILDREN ALTA:

Gian Bautista Cano

Maria Vittoria Padovan

PONY ALTA:

Mathilda Mercuri

Alice Pizzicannella

PONY MEDIA:

Zoe Tomassini

Elisabetta Giussani 

il prossimo appuntamento è a Manerbio dal 29 al 31 di marzo, dove si svolgerà il secondo Test Event Giovanile e Pony, che con un programma identico garantirà altrettante possibilità di conquistare di diritto la convocazione allo CSIO di Gorla.

nelle foto © Paolo Biroldi: in alto Gian Bautista Cano

Con il Toscana Tour si entra nel vivo della stagione agonistica

 

All’Arezzo Equestrian Centre è andato in scena il primo week end di gare del Toscana Tour 2019. Numerosi i cavalieri di fama internazionale giunti nella provincia Toscana per prendere parte a uno degli appuntamenti più attesi del calendario nazionale.

Tra i cavalieri targati Fise Lazio, l’unico a far suonare l’inno d’Italia è stato Eugenio Grimaldi in sella a Scara Mouche con un doppio percorso netto nel tempo di 39”11 nella categoria di altezza 1 metro e 45 di domenica Silver Tour, il binomio aveva già aperto al meglio il week end con il quarto posto nella 140 di venerdì.

L’aviere capo Luca Marziani in sella a Tokyo è arrivato terzo nella 145 Gold Tour di venerdì. Nello stesso circuito in mostra Paolo Pomponi su Gigi d’Astrellc con la terza posizione della 140 di venerdì, così come da sottolineare il settimo posto di Gianluca Apolloni e Aragon nel Gold Tour 145 della stessa giornata, mentre in sella a Can Chin Della Caccia è arrivato sesto domenica nel Silver Tour 130.

Nel circuito più importante in premiazione sono andati anche Guido Grimaldi su Eagle, grazie all’ottavo posto della 145 di sabato e Andrea Venturini in sella a Abou Sim Bel con la piazza d’onore della 140 di domenica.

Quest’ultimo cavaliere ha ottenuto inoltre l’ottavo posto nella 140 silver di venerdì e il quinto nella 135 di domenica in sella al suo con Deauville.

In mostra anche Marco Ciucci e Twice Over in sesta posizione del Silver Tour 140 di venerdì, dietro ai quali è arrivato Cristian Pitzianti con Grappa, e ottavi nella categoria 145 di domenica. I complimenti sono rivolti anche alla giovane amazzone Eleonora Salvatori su Edonja, settima nella 130 Silver Tour.

Infine sono stati due gli atleti che hanno avuto accesso alle migliori otto posizioni del Bronze Tour: quinto Emanuele Ottaviani nella 115 su Baby Arko di venerdì e doppietta al quarto e al quinto posto di Vittoria Merlani nelle giornate di venerdì e sabato in sella a G-Elvis Degli Assi nella 115.

Positivi riscontri per i cavalieri laziali che hanno gremito le premiazioni del concorso A5* di  Montefalco, presso lo Sporting Club Horse "Le Lame".
Nella terra del Sagrantino, sono molti gli atleti di casa nostra ad aver lasciato il segno nelle categorie più importanti,  confermando l'ottimo stato di forma di questo inizio di stagione. 
Questi i risultati:

Venerdì 15 marzo - doppia firma nella 140 a tempo per Roberto Consumati che in sella a Quadriglio del Terriccio si aggiudica la vittoria e con La Diva Du Ruisseau Z segue al quinto posto.  Positivo riscontro anche per Tommaso Edoardo Fochi, giunto quarto su Quaro Dan.

Nella 135 a fasi consecutive, secondo posto per Christian Marini e Cloe, seguito  da Roberto Consumati che inanella una seconda doppietta: terzo  e quinto posto, rispettivamente con Nordica delle Schiave e Principessa Rossa.
Andrea Caprara è, invece, il protagonista in vetta alla classifica 130 mista.
Nella 115 mista, al quinto posto, Diego Boccia su Mina Plus, mentre nella 110 a fasi consecutive, sempre in quinta posizione, è la volta di Angelica Cignini su Roma.
Sabato 16 marzo - la140 a fasi consecutive annovera nei primi quattro posti i seguenti binomi: Francesca Urbini, prima su Serena de Vizy, a seguire Roberto Consumati su Quadriglio del Terriccio, Christian Marini su Cartoon du Ry e, ai piedi del podio, Andrea D'Antoni su Capitan Lafitte.
Nella 115 a tempo, quarto posto per Diego Boccia su Mina Plus mentre a siglare il quarto posto nella 110 a tempo ritroviamo Angelica Cignini su Roma.
Domenica 17 marzo - nella gara più importante, il Gran Premio 145, vinto da Bryan Mascenti su trenta partenti, i risultati per i laziali iniziano col secondo posto di Antonio Campanelli su Diamant della Verdina, seguito al terzo da Emiliano Liberati su Dooley WV e, al quinto, da Andrea D'Antoni su DoeMij Die Maar VK.
La 135 a tempo ritrova Andrea D'Antoni su Capitan Lafitte al primo posto, seguito in seconda e terza posizione da Roberto Consumati, rispettivamente su Principessa Rossa e Nordica delle Schiave, quarto il "veterano" Corrado Boni su Fantastique.
Nella 130 mista, Letizia Testardi su Beverlys conquista la piazza d'onore.
Diego Boccia su Mina Plus  è quinto nella 125 mista, mentre Angelica Cignini è quinta nella 110 a fasi consecutive su Roma. 

Esordio nei concorsi A2* per il Comitato Organizzatore La Macchiarella. Tre giornate di gara sui due nuovi campi di ultima generazione, allestiti per l'occasione dal Direttore di Campo Marco Latini, in cui si sono cimentati numerosi binomi dalla categoria L60 alla C140.

A fare gli onori di casa, il presidente Cristiano Santini, sempre attivo e presente per verificare la tenuta dell'organizzazione e curare i minimi dettagli, in previsione degli obiettivi futuri.
Questi i risultati.

Venerdì 8 marzo.
Vince la C 115 Mista a barrage consecutivo Manuele Martarelli su Red Max Bel, terzo posto per Alessio Cintoni (Equestrian Centre C & G) su Flirtin Man.  
Nella C120 a barrage consecutivo, al primo posto Alessio Mattioli su Topolino e quinta posizione per Matilde Tomassetti (C. I. Excalibur) su Discover JB
Si aggiudica la C125 a fasi consecutive Yorgo Christacopulos su Uvantos H.V.D. Renvillehoeve, al terzo posto troviamo Beatrice Lino (007 cavalli Olgiata) in sella a Kanraval.  
La C130 mista vede al terzo posto Flaminia Nardulli su Foppe.
Nella C135 a fasi consecutive, si afferma Corrado Boni su Fantastique.
Sabato 9 Marzo.
La 110 a tempo è stata vinta da Nike Marie Varazi (C. I. Flaminio) su Illorè, seconda Federica Minighini (C.I. La Perna) su Lucy Tiger, quarto posto per Emanuele Carpineti (C. E. Ninfa) in sella a Malysia e quinto per Virginia d'Urso (Tevere Time HorseClub) su Faim of Hope Van De Kruishoeve.  
Fabian Lauri su Kei Quarantasei è in testa alla classifica della C115 a tempo, mentre a guidare la classifica della C120, sempre a tempo, ritroviamo Alessio Mattioli su Topolino.
Giulia Misasi su Beligneux Chalamont, unico netto della categoria, si aggiudica la C125 mista, al quinto posto, Filippo Napoli (La Leia) su Lurianox.
Ermete Breccia in sella a Challenger B vince la C130 a difficoltà progressive, secondo posto per Barbara Petrucci su Parmenide, terzo per Livia Monti e Lirico, quarto Andrea Bracci in sella a Biber e quinto Ernesto Marchioli su Faniki.  
La C135 Mista vede nuovamente al comando Giulia Misasi su Beligneux Chalamont, seguita al secondo posto da Corrado Boni e Nooitgedacht P.
Domenica 10 Marzo.
Lorenza Greta  Varazi si aggiudica la B110 a Fasi Consecutive, secondo posto per Ludovica Campana (C.I. Flaminio) su Lord Antony.  
La  testa della C115 a fasi consecutive va ad Alessia Tonti su Sedora, quinto posto per Nicole Ferroni (La Macchiarella) su Theattrale. 
Vince la C120 a fasi consecutive Aurora Peruzzini su Butterfly Diamond, ad Angelica Mattoccia ( I Cedri) su Lady Puissance va il quinto posto.
Alessandro Napoli su Connor è in testa alla C125 a Tempo, seguito al secondo da Filippo Napoli (C.I. della Leia) su Lurianox, quinta Roberta Cristina Rizzini Bissinelli (la Perna) su Cudith.
La classifica della C130 a Tempo è guidata da Fabio Iannucci su Con Te, piazza d'onore per Andrea Faranda in sella a Fleur Van't Lozerhof e terzo posto per Fiorino del Santis su Briccone.
Nella gara clou, il Gran Premio C140, vinto da Bryan Mascenti, cinque i binomi che hanno avuto accesso alla seconda manche, il secondo posto va a Ermete Breccia su Challenger B, al quarto Ernesto Marchioli su Cassus Blu e al quinto Luca di Gianberardino su Tic Tac Toe.

si chiude il primo Test Event della stagione

Nello scenario dell’Arezzo Equestrian Centre si è svolto il primo Test Event della stagione 2019. Numerosi i giovani atleti laziali giunti con i loro istruttori nella provincia toscana per mettersi in mostra agli occhi dei tecnici nazionali e aggiudicarsi il posto nell’ambito CSI2* di Gorla.

Il week end è iniziato con la warm up di venerdì dove le strategie di amazzoni e cavalieri sono state diverse, c ‘è stato chi ha deciso di provare i percorsi ideati dai Direttori di campo Mario Breccia e Fabrizio Sonzogni, e chi ha pensato fosse meglio testare solo il terreno con il lavoro in piano.

Il referente Salto Ostacoli Piero Coata ha giudicato “soddisfacenti i risultati ottenuti. I nostri ragazzi si sono comportati in maniera eccellente sia dentro che fuori dal campo. Abbiamo riportato ottime prestazioni, che con il lavoro a casa saranno senz’altro riconfermate nei prossimi appuntamenti a livello nazionale e internazionale”.

Per quanto concerne i risultati, riportiamo i primi dieci classificati  della classifica finale:

YOUNG RIDER ALTA – quinto posto per Matteo Del Prete con Athina, settimo Giuliano Dominici in sella a Ramses Du Ohare e decima Sara Morucci con Stardust Z. 

YOUNG RIDER MEDIA – quinta Bianca Gazzè con Efonboy H.

CHILDREN ALTA – la vittoria è andata a Gian Bautista Cano con Bravour, mentre in sella a Zero Impact Primo ha ottenuto la quinta posizione e, la nona, su Lance VI. Al terzo posto si è attestata Maria Vittoria Padovan in sella a Fiolita.

CHILDREN MEDIA – quarto posto per William Fagiani con Babacool e settimo Gualtiero Nepi in sella a Vivaldy Du Coral.  (Lorusso Tobia in Silki).

PONY ALTA – la settima posizione è stata firmata da Mathilda Mercuri su Marcello, alle sue spalle Alice Pizzicanella con Eddies Dream.

PONY MEDIA – prime a pari merito Elisabetta Giussani in sella a La Vita di Belle e Zoe Tomassini con Aughavannon Chez. Il quinto posto è stato occupato da Ornella Calderini su Schamitzi, mentre è arrivata ottava Allegra Baracchini con Pimousse e nona Syria Zangheri su Komeet Van Orchidids.

YOUNG RIDER BASSA sabato - quarto Francesco Passarelli su Jupiler e sesto Matteo Del Prete con Kirr Royal Vd Caatshoeve

JUNIOR BASSA sabato - la vittoria è di Elisabetta Protto su Miss Perefct

PONY BASSA sabato - in prima posizione Martina Mastrantonio su Poulabrandy King e settima FlaminiaPiarulli con Atlantic Valley

YOUNG RIDER BASSA domenica - piazza d'onore per Francesco Passarelli su Jupiler e terzo Matteo Del Prete con Kirr Royal Vd Caatshoeve

JUNIOR BASSA domenica - decima posizione di Elisabetta Protto in sella a Miss Perefct

PONY BASSA domenica - quarta Flaminia Piarulli su Atlantic Valley 

Per quanto concerne le categorie valide come qualifica alla gara pony in Arena Fise in vista di Verona 2019 riportiamo i primi cinque classificati delle diverse giornate:

Sabato- Nella categoria di altezza 1 metro e 10 è arrivata seconda Benedetta Loglio con Hardingville Clockwork Orange, terza Maria Pedone su Quintana, quarto David Kron con Prince Des Rollees e quinta Diletta Baracchini in sella a Gurteen Champ. Nella Bp 100 si è distinta Benedetta Zibellini con Stella in quinta posizione, Elisa Passalia ha conquistato la vetta della Bp 105 con Quellebelle seguita da Maria Pedone su Mabel, Giorgia Malatesta in sella a Olie Dot Com e Beatrice Guidotti Battaglini con Haz’s Lad II.

Domenica – Nella categoria mista Bp110 si è distinta in seconda posizione Maria Pedone su Quintana e quarto David Kron con Prince Des Rollees. Nella Bp 105 la piazza d’onore è stata di Beatrice Guidotti Battaglini con Hazy’s Lad II, terza Giorgia Malatesta con Olie Dot Com e quinta Elisa Passalia su Quellebelle. Infine nella Bp100 è arrivata nuovamente quinta Benedetta Zibellini con Stella. 

Il Trofeo Passionate è entrato nel vivo; a seguito delle 13 giornate di gare dove amazzoni e cavalieri si sono confrontati su tre diversi livelli:  base (90cm), medio (100cm) e alto (115cm), è stato deciso di inserire nel contesto del Trofeo, oltre le gare a tempo n° 3 P.F., anche le categorie a Fasi Consecutive P.F. n° 19.2 e/o 20.1, lasciando libera scelta di programmazione ai Comitati Organizzatori.
 
Potranno diventare Tappa del circuito, quindi, tutti quei concorsi 0* che inseriranno nella propria programmazione giornaliera di gare le suddette tre categorie con le citate formule di gara fino al 2 giugno. 
 
Ricordiamo che ogni settimana di gare vengono stilate delle classifiche a punti riservate ai tre livelli PASSIONATE che, al termine del circuito e cioè al 2 giugno 2019, terranno conto dei migliori 5 risultati ottenuti.
 
Il miglior 30% dei concorrenti Passionate per ognuno dei tre livelli previsti parteciperà ai Campionati Regionali 2019 nei quali saranno previste la tre categorie Passionate.
 
Per ulteriori specifiche alleghiamo il regolamento (punto 4) e le classifiche provvisorie.

Un week end all’inseguimento per Paolo Pomponi e Christian Fioravanti che si sono dati battaglia divenendo i protagonisti indiscussi del concorso nazionale a 5* presso il centro ippico Le Siepi di Cervia.

A firma laziale la gara più alta del week end, grazie a Christian Fioravanti e Burdy De La Lande (0/1, 61”38) e il terzo posto di Paolo Pomponi su Cristaja (0/4, 59”86).                

La sfida aveva preso il via dalla giornata di venerdì quando Christian Fioravanti su My Boy ha ottenuto la piazza d’onore e il quinto posto con Burdy De La Lande, mentre Paolo Pomponi ha conquistato il quarto posto in sella a Gigi D’Astrellc.

 Nella giornata di sabato i ruoli si sono invertiti e Paolo ha ottenuto la vittoria della C140 con Qing D’amour lasciandosi alle spalle in terza posizione Christian Fioravanti su My Boy Z. Sempre Paolo ha poi proseguito il suo pacchetto di successi con la quarta posizione della C135 in sella a Gigi D’Astrellc. 

NARNI 5*
Regna Marco Ciucci
Folta come sempre la partecipazione di cavalieri laziali al concorso di Narni presso le strutture del Regno Verde. Buone le prestazioni dei nostri atleti durante le tre giornate, culminate con la vittoria in Gran Premio per Marco Ciucci. Un pizzico di Lazio anche per quanto riguarda la direzione di campo, affidata al solido Roberto Murè. 
Venerdì 1 marzo: nella 115 a tempo, primo posto per Gaia Mele su Casta Diva degli Assi, terzo posto per Cassandra Belli su Red Star Optimus e quinto per Laura Di Russo su Cadmolino K. Vince la 125 mista Diego Canapini su Vanessa de Coquerie, terzo posto per Veronica Carta su Leo Lionni, quarta posizione per Maria Vittoria Morelli su Vittoria di Capocontro. Si afferma, nella 135 a fasi consecutive, Francesca Urbini su Very Jessenia Ruben, piazza d'onore per Marco Ciucci su Tonnerre du Meugon. Affollata di "laziali" la 140 a tempo, che  vede il secondo posto di Roberto Consumati su Quadriglio del Terriccio, il quarto di Andrea Castrichella su Tupac Van Klaverborch e il quinto di Matteo Del Prete su Athina.
Sabato 2 marzo: nella 110 a tempo, quarto posto per Elena Magni su Sharki. Nella 115 a tempo, in vetta troviamo Sara Caponi su Almos B, terza posizione per Cassandra Belli su Red Star Optimus. Al comando della 115 mista riservata ai Brevetti, Sara Pollastrelli su Meredith e, al quinto, Laura di Russo su Cadmolino K.  Nella 120 a fasi consecutive, terzo posto per Leonardo Tipo Galbani su Free Willy. Nella 125 a fasi consecutive, secondo posto per Veronica Rossi su Elettra di Giulfo. Vince la135 mista Luigi del Prete su L.B Castello. La 140 a fasi consecutive è appannaggio di Antonio Campanelli su Cornet Rouge, terza posizione per Antonia Vita Pinardi su Rominet du Plessis, quarto posto per Susanna Ferrara e Bad Silvio Boy, quinto Luca Coata su Luce Luce.
Domenica 3 marzo: nella 110 a fasi consecutive, quinto posto per Sara Pollastrelli su Caipirinja dei Folletti, nella 115 si è distinta nuovamente Sara Caponi su Almos B. Vince la130 a tempo Andrea Castrichella su Larelyfe. Nella 135 a tempo piazza d'onore per Marco Ciucci e Tonnerre du Meugon, terzo posto per Benedetta Saliceti su Chupa Chup M, quarto per Carolina Palmucci e quinto per Marco Marsella su Chalande du Meugon. Nella gara clou della domenica, il GP 145, si afferma Marco Ciucci su Twice Over, al quinto posto troviamo Stefano Brecciaroli su Masai delle Schiave.
AREZZO A5*
da Liberati a Mosca
Nel concorso A 5* all' Arezzo Equestrian Centre, dal primo al tre marzo, sui percorsi disegnati da Elio Travagliati, sono due i cavalieri laziali distintisi nelle giornate di venerdì e sabato. 
Venerdì 1 marzo: nella 135 a fasi consecutive, terzo posto di Valerio Mosca su Cadira Mancluf. Nella 140 a tempo, quinto posto per Emiliano Liberati e Dooley WV.
Sabato 2 marzo: nella 140 a fasi consecutive, secondo posto per Emiliano Liberati su Dooley WV.
Joomla Extensions