APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Tanti i curiosi accorsi per conoscere da vicino il Team Lazio che scenderà in campo in vista della Coppa del Presidente 2019. La cerimonia (in diretta Instagram Fise Lazio) si è svolta all’interno dello stand Kep Italia dove atleti, tecnici e appassionati sono stati ospitati dalla sig.ra Lelia Polini. Il Presidente Carlo Nepi, coadiuvato dalla consigliera Maria Grazia Cecchini, dal direttore sportivo Marco Reitano e dal tecnico selezionatore Piero Coata ha presentato al pubblico la squadra. Presenti per l'occasione anche il Direttore Sportivo Fise nazionale Francesco Girardi e la consigliera nazionale Grazia Basano e Alberto Tomassetti.

Se i Kep sono firmati Kep Italia, merito delle giacche blu rigorosamente abbinate a cuffiette e copertine è di GN Equitazione di Guendalina Nola.

Conosciamo da vicino la squadra:

Maria Vittoria Padovan: nata a Roma il 09/04/2005 a soli 14 anni è già entrata a far parte del circuito internazionale children, conseguendo la recente vittoria al giro di Coppa individuale dello CSIO di Lamprechtshausen. Si allena quotidianamente con la ippo-mamma-istruttrice Enrica Camerini presso gli impianti dell’Equestre Trigoria ed il suo sogno sono gli Europei children 2019. In gara non devono mancare speroni portafortuna e frusta fortunata!

La vedremo in campo su Fiolita.

Di lei il Ct Piero Coata dice:“Maria Vittoria si trova nel giro della nazionale dove sta dando prova di ottime prestazioni e credo possa essere la nostra marcia in più”.

Valeria Tirelli: nata a Roma l’11/07/2002, la Coppa del Presidente è un sogno che si avvera a 17 anni. Il suo circolo di appartenenza è il Pony Club Roma dove viene costantemente seguita da Antongiulio Pieraccini. A seguito della prima tappa era conscia di poter entrare a far parte del Team, ma solo leggendo il nome sul sito Fise Lazio lo ha realizzato. I due giorni a casa del tecnico Coata sono stati costruttivi e le hanno permesso di coltivare lo spirito di squadra, se la mamma è più esposta, il papà assiste tutto da dietro le quinte!

La vedremo in campo su Elle Wave D’Esprit Z

Di lei il Ct Piero Coata dice:“Valeria è una ragazza esperta che ha già affrontato percorsi di 1 metro e 35 e i Test Event giovanili”.

Veronica Carta: nata a Roma il 21/04/2004, il suo Circolo di appartenenza è il Podere dell’Arco dove si impegna a crescere tecnicamente con Giuseppe Fighera, che ha voluto farle uno scherzo prima di annunciarle la lieta notizia, ma sempre con tono serio perché non bisogna mai distrarsi! Temeva il tecnico Coata, ma dopo averlo conosciuto meglio è stata rassicurata, le ha corretto qualche difetto, ma trasmettendo la giusta energia a tutti per poter puntare al podio. Il bracciale regalatole dalla migliore amica è un porta fortuna che non può mancare in nessuna gara.

La vedremo in campo su Leo Lionni

Di lei il Ct Piero Coata dice:“Veronica ha un ottimo cavallo, ha vinto il primo giorno dell’ultima selezione e ha sempre montato bene”.

Yannick Guillon Xenard: nato a Roma il 29/07/2003, silenzioso e sempre sull’attenti a 15 anni vanta la seconda partecipazione alla Coppa del Presidente di Piazza di Siena. Il suo colore preferito è il rosso, e la cintura deve essere sempre posizionata nello stesso modo. Da buon saggio ha consigliato ai suoi nuovi compagni di squadra di divertirsi ed essere se stessi, copiando forse, quello che ogni giorno gli consiglia la sua istruttrice Luna di Federico presso il centro ippico Excalibur.

Lo vedremo in campo su Jabadabadoe Bz

Di lui il Ct Piero Coata dice:“ Yannick è un veterano di Piazza di Siena, la sua crescita tecnica in quest’ultimo anno è stata incredibile”.

Leonardo Tipo Galbani:  nato a Roma il 02/05/2002 monta presso l’Excalibur con Luna di Federico, dall’inizio delle selezioni si è distinto nei primissimi posti e ora che il sogno si è avverato ha iniziato a seguire i social Fise Lazio! Non esistono riti scaramantici, ma ciò che conta è rimanere calmi in sella e con una squadra di coetanei è tutto più semplice.

Lo vedremo in campo su Free Willy

Di lui il Ct Piero Coata dice:“Leonardo è una new entry, ha preso parte a tutte e tre le tappe con un andamento costante e rassicurante”. 

Seconda e ultima settimana del Sagrantino Tour all'Horses Sporting Club Le Lame. Meno nutrita la partecipazione dei binomi del Lazio rispetto alla settimana precedente, ma sempre vivo il loro spirito di competizione.
 
Piazzamenti in diverse categorie del CSI1 e 2*, tra cui il secondo posto della Junior Eleonora Gori nelGran Prix H125   e, su tutti, il terzo posto al cardiopalma di Roberto Consumati nel Gran Premio H145, che con un doppio netto e il tempo di 36"27 si è attestato alle spalle di Gabriele Grassi e Filippo Bologni.
I risultati completi:
Giovedì 15 maggio 
H130 CSI2* in Two Phases: netto nelle due fasi e settimo posto per Giulia Marini su Fairweis;
H140 CSI2* in Two Phases: netto nelle due fasi e quinto posto per Eleonora Salvatori su Zita;
Venerdì 17 maggio
 H145  CSI2* Ranking: terzo posto per Eleonora Salvatori su Lola Rennt 8;
H120 CSI1* in Two Phases: netto nelle due fasi e ottavo posto per la Children Elisa Barone su Amor SA;
H125 CSI1* in Two Phases: secondo posto per silvia Bonazzi su Talulla;
Sabato 18 maggio
H135 CSI2* Against the Clock: sesto posto per Silvia Bonazzi su Rolls D'Evora;
H140 CSI2* Jump Off: quarto posto per Emanuele Camilli su CSF MR Kroon;
H125 CSI1* Against the Clock: secondo posto per Francesca Imbrogno su La Bamba Ducaet;
Domenica 19 maggio 
H120 CSI1* Accumulator: terzo posto per Silvia Bonazzi su Talulla;
H125 CSI1* Grand Prix: netta al percorso base e a meno di un secondo dalla prima nel barrage, conquista la piazza d'onore la Junior Eleonora Gori su Emiel Kim NT;
H145 CSI2* Gran Prix Ranking: gara mozzafiato con le prime tre posizioni separate da meno di un secondo nel barrage. Conquista il terzo posto Roberto Consumati su Quadriglio del Terriccio. Sesta posizione per Giorgia Failla.

Si chiude oggi, domenica 19 maggio, il secondo CSIO giovanile del 2019

Numerosa la delegazione italiana a Lamprechtshausen agli ordini dei tecnici Stefano Scaccabarozzi e Giuseppe Forte

Ottime le conquiste degli atleti targati Fise Lazio. A partire da Maria Vittoria Padovan, che in sella alla sua Fiolita vedremo presto nella squadra della Coppa del Presidente di Piazza di Siena. La giovane amazzone del Centro Equestre Trigoria ha fatto suonare l’inno di Mameli attestandosi in vetta alla classifica individuale sul giro della Coppa Children, regalando una grande emozione alla mamma/istruttrice Enrica Camerini.

Meritati gli applausi anche per il debutto internazionale della giovane leva William Fagiani con Babacool (Villaggio Equestre la Macchiarella, Istr. Sabrina Sebastiani), i due hanno infatti ottenuto la terza posizione nello stesso percorso della coetanea Maria Vittoria, dimostrando talento e ottima capacità di tenere sotto controllo l’emozione.

Continua ad affermarsi ai massimi livelli la giovane allieva di Luna di Federico, Mathilda Mercuri su Marcello. Il binomio ha risposto nel migliore dei modi alla fiducia del tecnico Giuseppe Forte riportando a casa un terzo posto nella classifica individuale sul percorso di Coppa e si conferma come migliore degli italiani nel Grand Prix Pony con un’apprezzabile sesta posizione (0/4 41”75).

Non si smentisce Luigi Del Prete in sella a Chonny (C.I. I Pioppi, Istr. Piero Coata), il cavaliere romano è infatti risultato decisivo per la conquista della medaglia d’argento del team italiano alla Coppa delle Nazioni Young Rider.

Orgoglio del C.R. Lazio anche Matteo del Prete su Athina e Sara Morucci su Stardust Z, entrambi allievi di Piero Coata, i quali hanno ottenuto rispettivamente la terza e la quarta posizione nella categoria di 1 metro e 35 del primo giorno (CSIU25).

Infine meritati gli applausi per la neo young rider Priscilla Pigozzi Garofalo, allieva di Antongiulio Pieraccini, che in sella a Tarzan de Flandre ha ottenuto il terzo posto sull’altezza di 1 metro e 45 (CSIU25).

Il Dipartimento Salto Ostacoli ha inviato nella giornata di martedì 14 maggio le convocazioni all’87° CSIO5* Roma – Piazza di Siena (21 – 26 maggio 2019) per la partecipazione a titolo individuale dei binomi italiani come indicato dal Selezionatore Duccio Bartalucci, che prenderanno parte allo Small Tour, premi N° 1 - N° 4 - N° 7 - N° 9 (6 Bars).


Sono entrati di diritto i nostri special one. Così come per l’edizione passata Andrea Venturini e Edoardo Fochi hanno sbaragliato la concorrenza rispettivamente sul campo dell’ Horses Riviera Resort Andrea Venturini su Deauville e presso il Villaggio Equestre la Macchiarella Edoardo Fochi con Qaro Dan. Entrambi i concorrenti hanno, infatti, superato senza esitazione il verticale di altezza di 1 metro e 85 centimetri.

Una grande emozione si prospetta per il Comitato Regionale Lazio che conferma la sua rosa di atleti nell’ovale verde dato che la scelta tecnica del Ct Duccio Bartalucci è ricaduta sui fratelli Grimaldi: Eugenio in sella a Scara Mouche e Guido su Conrad 12:

Saranno invece in gara a titolo di Sponsor Guest del Comitato Organizzatore la medaglia di bronzo ai Campionati Assoluti Young Rider Angelica Impronta con Estee VB e il cavaliere romano Andrea Marini Agostini su Nice PPZ.

Nella prima Foto (ph Credit Bruno de Lorenzo) Edoardo Fochi su Qaro Dan - Villaggio Equestre La Macchiarella 2019

Nella seconda foto Andrea Venturini su Deauville - Cavalli a Roma 2018

Numerosi i cavalieri laziali approdati nelle strutture del Villaggio Equestre la Macchiarella in occasione del concorso A5* andato in scena nel week end appena trascorso. I percorsi ideati dal direttore Mario Breccia, con l’aiuto dell’intero team composto da Marco Latini, Luigi Angius e Ubaldo Carpenti, hanno testato i diversi atleti in vista dei Campionati Regionali.

Entusiasmante il Gran premio di altezza 1 metro e 45, in cui Paolo Pomponi in sella a Qing D’Amour (0/0, 37”49)si è imposto sui 23 partenti al via. La piazza d’onore è stata firmata da Stefano Falzini con Rembrando (0/0, 38”67), alle sue spalle si è attestato Stefano Brecciaroli con Masai Delle Schiave (0/0, 39”65) e quinto Francesco Colasanti in sella a Kyra Van Het Groene Dak (1/4, 54”80).

E ora i risultati:

Venerdì

C140: piazza d’onore per Corrado Boni su Fantastique, seguito da Fiorino De Santis con Zucchero Delle Sementarecce, Riccardo Ciani in sella a Jarko De La Renardiere e Stefano Falzini su Rembrando.

 

C135: in vetta troviamo Fabio Iannucci con Lambada Delle Schiave, seguito da Francesca Urbini su Very Jessenia Rubin, Andrea Castrichella con Dantes Van Ter Hulst Z, Dario Di Giamberardino su E.Mirra Del Sole e Pietro Roman con Asterix Du Bary.

C130: vittoria di Andrea Caprara in sella a Wonder Lady e quarta posizione per la juior Matilde Tomassetti con Discover Jb.

C120: si aggiudica la categoria Simone Sole con Cassica.

C115: conquista la vittoria Giammarco Acreman su Dante 111 seguito dal giovanissimo Luca Cristofaro con Cozy Times R.S. in terza posizione, al quarto posto da Lucrezia Fumenti in sella a Carmen XXIV Ch e in quinta  da Giulio De Angelis con Flying Star Dhh.

 

Sabato

C140: prima, l’amazzone Francesca Urbini in sella a Serena De Vizy, seguita dalla piazza d’onore del carabiniere Stefano Brecciaroli su Masai Delle Schiave. Al terzo posto si è affermatp Dario di Giamberardino con E.Mirra Del Sole, quarto lo youngrider Alessandro Natali su Cromwell N Z e quinta Giulia De Angelis su Ziezo Blue Vd Laarseheide Z.

C135: in vetta al piccolo gran premio troviamo Francesca Urbini in sella a Very Jessenia Rubin (0/0; 26”64), seguita da Andrea Castrichella su Tupac Van Klaverborch (0/0; 31”94) e Raffaele Tagliamonte con Begonia (0/0; 34”19). Quarto posto per Fabio Iannucci su Lambada Delle Schiave (0/4; 28”27) e quinta posizione nuovamente per Andrea Castrichella con Dantes Van Ter Hulst Z (0/4; 32”22).

C130: Si impone su 45 partenti Fiorino De Santis su Agapanto.

C125: vince Pierluigi Fresilli in sella a Dylan Dog, mentre arriva quarta la junior Veronica Occhiodoro con Schila L e quinto il children William Fagiani su Babacool.

C120: la migliore dei 35 binomi al via è Lucrezia Fumenti su Carmen XXIV Ch, piazza d’onore per William Fagiani con Vespina e quinta la junior Veronica Occhiodoro con Idefix v/d Potaarde.  

C115: primo lo junior Giulio De Angelis su Flying Star Dhh, terza Martina Pes con Lordbea, che ha distanziato per pochi decimi di secondo Giulia Sodini con Pamel Anderson e Giulia Salvati su Viper Vdl.

B110: si aggiudica la categoria Laura Carcangiu con Tornadus, seconda Polina Bolsheva su J’Adore Du Marais DD, mentre è arrivato quinto Matteo Saveri con Desire II.

Domenica

C135: nuovamente in prima posizione Francesca Urbini con Very Jessina Rubin, seguita da Emiliano Liberati su Cesar Sbk Z, Pietro Roman con Asterix Du Bare, Susanna Ferrarra in sella a Bad Silvio Boy e Andrea Castrichella su Dantes Van Ter Hulst Z.

C130: vince Rebecca Dutto in sella a Con Te, piazza d’onore per Elisa Ottobre su Cadanz e terzo lo junior Paolo Bussu con Miss Flower Del Sole.

C125: si aggiudica la vittoria il children Gualtiero Nepi con Vivaldy Du Coral.

C120: la vittoria porta il nome di William Fagiani su Vespina, piazza d’onore per Bianca Pappalardo con Fossini e terza posizione di Nicole Meschini su Itaminko “N”

C115: primo il giovane Luca Cristofaro su Cozy Times R.S., piazza d’onore di Irene Martini su Vara, terzo Giulio De Angelis con Flying Star Dhh, quarta Giulia Sodini con Pamel Anderson e quinta Giulia Salvati in sella a Viper Vdl.

B110: piazza d’onore per Matilde Errigo su Cassiana di Villa Francesca, terza Giovanna Mogiello con Capitalice G z, quarta Ginevra Piazzi su Cassiana di Villa Francesca e quinto Angelo Cualbu con Navao T Van Het Juxschot.

Entusiasmante infine la categoria 6 barriere qualificante per l’87° CSIO di Piazza di Siena. Lo special one del mestiere non si è smentito, Edoardo Fochi in sella a Qaro Dan è stato l’unico a superare il verticale di 1 metro e 85 e a staccare il biglietto per l’ambito ovale verde.

Tutti i giovani atleti che montano a cavallo quotidianamente nella disciplina del salto ostacoli hanno un sogno in comune: Piazza di Siena.

Ogni anno nella regione Lazio con il mese di aprile inizia la frenetica eccitazione nell’indovinare chi saranno i giovani a vestire la divisa blu per difendere la regione alla Coppa del Presidente.

A seguito delle tre prove di selezione -sei percorsi e tre barrage- il referente Salto Ostacoli Piero Coata ha tirato le somme ed ha annunciato i 5 binomi provetti: 

-Yannick Guillon Xenard su Jabadabadoe Bz (C.I. Excalibur, Istr. Luna di Federico).

-Leonardo Tipo Galbani su Free Willy (C.I. Excalibur, Istr. Luna di Federico).

-Valeria Tirelli su Elle Wave D’Esprit Z (Pony Club, Istr. Antongiulio Pieraccini).

-Veronica Carta su Leo Lionni (Podere dell’Arco, Istr. Michela Turchetti).

-Maria Vittoria Padovan su Fiolita (Equestre Trigoria, Istr. Enrica Camerini).

Soddisfatto il tecnico Piero Coata che ci ha descritto i diversi atleti: “Yannick lo possiamo definire il veterano della squadra, ha già preso parte alla Coppa nell’edizione 2018 e nel corso dell’anno è cresciuto molto sia dal punto di vista tecnico che mentale. Leonardo è una new entry della stessa scuola di Yannick, ha preso parte a tutte e tre le tappe con un andamento costante e rassicurante. Per quanto riguarda le amazzoni, Valeria è una ragazza esperta che ha già affrontato percorsi di 1 metro e 35 e i Test Event giovanili. Veronica ha un ottimo cavallo, ha vinto il primo giorno dell’ultima selezione e ha sempre montato bene. Infine ho scelto Maria Vittoria perché si trova nel giro della nazionale dove sta dando prova di ottime prestazioni e credo possa essere la nostra marcia in più. Dobbiamo essere positivi e puntare al podio!”.

 

Per tutti gli appassionati l’appuntamento è fissato sabato 25 maggio alle ore 17.00 presso il Galoppatoio di Villa Borghese.

Team Italia genericaQueste le liste dei nominativi selezionati per le diverse fasce

 

Successivamente ai due Test Event Giovanili e Pony e allo CSIO di Gorla i Selezionatori Stefano Scaccabarozzi, per il Settore giovanile e Giuseppe Forte, per il settore Pony, hanno definito i componenti del Team Italia e del Future Team.

Ricordiamo che, in base a quanto previsto dal Programma del Settore Giovanile e Pony, durante la stagione potranno essere inseriti o sostituiti i componenti nei due Team su scelta insindacabile dei Selezionatori.

Riportiamo di seguito in ordine alfabetico le liste dei nominativi degli atleti targati Fise Lazio:

CHILDREN Team Italia

 Gian Bautista Cano (C.I. Olgiata; Istr. Cristina Vajola) e Maria Vittoria Padovan (Equestre Trigoria; Istr. Enrica Camerini). 

 

CHILDREN Future Team

 Matteo Bonagura (C.E. Castelfusano; Istr. Davide Nicita) e William Fagiani (Stella Maris; Istr. Sabrina Sebastiani).

  

 YOUNG RIDER Team Italia

Luigi Del Prete (C.I. I Pioppi; Istr. Piero Coata), Giuliano Dominici (C.I. Baccarat; Istr. Filippo Lupis), Neri Pieraccini (Pony Club Roma; Itsr. Antongiulio Pieraccini).

 

YOUNG RIDER Future Team

Matteo Del Prete (C.I. I Pioppi; Istr. Piero Coata) e Sara Morucci (C.I. I Pioppi; Istr. Piero Coata).

 

PONY Team Italia

Mathilda Mercuri (C.I. Excalibur; Istr. Luna Di Federico).  

 

foto © Paolo Biroldi

L’edizione 2019 di “Le Lame Sagrantino Jumping Tour" di Montefalco ha archiviato la prima delle due settimane dedicate al salto ostacoli internazionale con la vittoria del civitonico Luca Marziani in sella a Tokyo du Soleil (0/0). Il campione italiano in carica ha siglato un doppio percorso netto fermando il cronometro della seconda manche in 40”02, affermandosi sui 59 binomi al via. Da sottolineare, inoltre, l’ottavo posto della giovane Eleonora Salvatori in sella a LolaRennt (0/7), che continua ad affermarsi tra i big. 

E’ Marziani, dunque, il migliore del Gran Premio 150 ideato da Elio Travagliati e Santiago Varela. Quest’ultimo sarà il course designer dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Non a caso, Le Lame International ha inserito nel programma ben tre gare “Longines Ranking”, utili, quindi, per ottenere punti qualificanti in vista dell’Olimpiade di salto ostacoli.

L’evento, ospitato presso le strutture Horses Le Lame Sporting Club, ha attivato con successo, anche quest’anno, con la collaborazione di Equideando, una raccolta fondi devoluta all'Associazione "Orchestra per la vita”. Obiettivo: sostenere la ricerca per combattere il sarcoma epitelioide.

Cavalieri e amazzoni, italiani e stranieri, hanno partecipato in modo compatto all’asta organizzata dal comitato organizzatore. Oggetto del contendere, i disegni della paratleta Erika Conzatti. Numeri alla mano: ben 19 disegni venduti e un totale di 6.000 euro devoluti all’associazione "Orchestra per la vita”.

Il concorso ippico umbro ha accolto, per questo primo week end di gare, 430 cavalli provenienti da 16 nazioni: Arabia Saudita, Australia, Brasile, Belgio, Canada, Cina, Colombia, Finlandia, Gran Bretagna, Grecia, Macedonia, Spagna, Svizzera, Turchia, Uruguay e, ovviamente, Italia.

E ora i risultati:

Giovedì 9 maggio 

Cat. H130 CSI 3* in Two Phases - vince Roberto Consumati su Nordica delle Schiave che conquista anche l'ottavo posto con Zeylan BK.

Cat. H140 CSI 3* Against the Clock - terzo posto per Eugenio Grimaldi su Minerva G.I.H. Z, quinto Antonio Maria Garofalo su Hope Van de Horthoeve.

Cat. Ranking H145 in Two Phases -  quinto posto per Paolo Adorno su Fer ZG.

Venerdì 10 maggio

Cat. H130 CSI 3* Against the Clock - di nuovo al primo posto Roberto Consumati su Nordica delle Schiave, quarto Simone Coata su Clea R, quinta Veronica Lilli su Chertan, settima Tina Thomas su Nemigu, ottava Veronica Marra su Honey B Van Het Heerehof.

Cat. H145 CSI 3* Ranking Against the Clock - settimo posto per Luca Marziani e Tokyo du Soleil.

Cat. H115 CSI 1* Against the Clock - quarta Vittoria Merlani su G - Elvis degli Assi, quinta Martina Ricci su Donatella.

Cat. H120 CSI 1* in Two Phases - vince Giuseppe Felici su Astratta degli Assi che si piazza anche sesto con Cristal Orange dell'Astro.

Sabato 11 maggio

Cat. H135 CSI 3* in Two Phases - terzo Christian Marini su Cloe.

Cat. H140 CSI 3* with One Jump Off - quarto Simone Coata su Luce Luce, sesto Gianluca Apolloni su Florenzo Vh Klavert Je Vier.

Cat. H120 CSI 1* Against the Clock - vince Alessandra Maggini (J) su All Clear, seconda Alice Bertoli su Up And Go du Parc, quinta Giulia Flavia Giuri su Euforie, settima Vittoria Merlani su G - Elvis Degli Assi, ottava Margherita Cipolloni su Quite Rubina.

Cat. H130 CSI 3*  Accumulator - seconda Bianca Iori (J) su Piberita, terza Veronica Lilli su Chertan.

Domenica 12 maggio

Cat. H115 CSI 1* Against the Clock - secondo posto per Beatrice Piccini su Foxsy V.

Cat. Gran Prix H125 With Jump Off CSI 1* - terzo Giuseppe Felici su Cristal Orange dell'Astro, settima Silvia Bonazzi su Talulla.

Ph Credit Marco Proli

Durante lo CSIO  di Piazza di Siena sarà possibile per i circoli del Lazio partecipare all’animazione del Pony City mettendo a disposizione i propri pony da martedì 21 a domenica 26 - giorni e orari da concordare.

Come testimoniano i numeri di affluenza alle altre recenti iniziative di promozione sul territorio, anche Piazza di Siena rappresenta un’opportunità da non perdere per pubblicizzare i propri centri ippici, collaborando con lo staff Fise per la migliore riuscita della manifestazione, in un contesto di  indiscusso prestigio.

Per partecipare all’iniziativa è necessario mettere a disposizione:

- n° 4/5 pony idonei all’attività, di buona indole, tassativamente sferrati dietro, possibilmente anche davanti.

- N° 2 Tecnici   

La partecipazione la manifestazione sarà inoltre valida come aggiornamento OTAL/TAL/OTRE

Le adesioni dovranno pervenire all’Indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Entro e non oltre il 10 Maggio p.v.   

Joomla Extensions