APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Lunedì su appuntamento
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Si è svolta la seconda settimana del concorso internazionale CSI2* presso il centro equestre Arezzo Equestrian Centre, come sempre i cavalieri laziali hanno dato prova di ottime prestazioni. 

In partenza per i FEI World Equestrian GamesTM l’aviere capo Luca Marziani è sceso in campo aggiudicandosi la vittoria della H145 CSI2* di sabato con Don’t Warry B, ed il quarto posto della H135 su Saxo des Hayettes, mentre con il fedele Tokyo du Soleil ha raggiunto l’ottavo posto della H140 di venerdì.

Continua l’eccezionale stato di forma di Filippo Lupis che si attesta per due volte, ad un soffio dal primo posto, sia nella categoria H140 di sabato in sella a F, che nella nella H145 con Coidam dello stesso giorno. 

Francesco Franco si è battuto nella categoria riservata ai cavalli sei anni, nella quale in sella a Fd Stable Charlico ha ottenuto una terzo, un quinto ed un ottavo posto, mentre nella gara riservata ai cavalli di sette anni ha montato F-Fd Stable Charlette ottenendo una quarta ed una settima posizione. 

Schiera in maniera impeccabile i giovani cavalli Giuseppe Felici, che ottiene due vittorie a pari merito in sella ad A Isabel Z nella categoria riservata ai cinque anni, e due seste posizione ed una settima posizione su Timoteo nella H130 per i cavalli di sei anni. 

Gabriele Grassi si mette in mostra con i cavalli giovani, ottenendo due quarti posti ed un ottava posizione con Quintino ed il quinto posto con Nequila nella H140 riservata ai cavalli di sette, mentre ottiene il sesto posto della H135 CSI2* di sabato in sella a Nanette.

Chiude al meglio il cavaliere campano di adozione sportiva laziale Antonio Maria Garofalo, che dopo essersi posizionato sesto nelle catoria Six Bar, ottiene la vetta del Gran premio H145 CSI2* in sella a Hope Van De Horthoeve (0/0), cavallo con il quale aveva già ottenuto la settima posizione della H145 di sabato.

Per tre giorni consecutivi Filippo Rossetti  su Colani R è arrivato primo ex aequo nella categoria riservata ai 5 anni, mentre in sella a Corlenskys Rubin è arrivato quarto nella H130 di domenica, lasciandosi alle spalle Flaminia Formilli Fendi con Chantal, la quale è arrivata quinta anche nella C120 del giorno precedente.

Simone Coata in sella Biograaf ha ottenuto un secondo ed un settimo posto nella H130 in sella a Biograaf, il sesto posto nella H145 CSI2* con Luce Luce e la settima posizione della H125 con Dardonge, cavallo con il quale è arrivato anche ottavo nella H130 di domenica. Mentre in sella a L.B. Castella è arrivato quarto nella Six Bars.

Merito della junior Greta Guadalupi e Ele Noir la vittoria della H125 di sabato, così come ha fatto suonare l’inno d’Italia nella H120 CSI2* di sabato Margherita Cipolloni su Quite Rubina, seguita da Gabriella Bastelli con Quasar Du Houssoit, in seconda posizione, e Martina Cova su Standing de Virton in ottava.

In evidenza anche il children Cristiano Mosca con Bikkel Oh quinto nella H125 e Tina Thomas quarta nella H125 di venerdì. Lo stesso giorno Valerio Mosca è arrivato settimo nella H135 con Cadira Mancluf ed ottavo su Contender Della Dolce Vita nella H125.

Merito di Victoria Breccia e Jaco Van De Herkkart la quinta posizione della H120 di domenica. 

Nella H115 ottengono, per due giorni consecutivi, il quinto posto Alessandra Nardi e Castle Quality, mentre Cristiana Sensi e Cotoki entrano tutti i giorni i n premiazione nella medesima gara, raggiungendo due settime posizioni ed un sesto posto.

Infine, Adele Della Sala e Ermitage Di San Patrignano arrivano seconde nella H110 di venerdì ed ottave il giorno seguente nella H115.

Powered by JS Network Solutions