APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Per il 6° Master Città Di Arezzo, numerose amazzoni e cavalieri laziali hanno raggiunto le strutture dell’Arezzo Equestrian Centre. Tra giovani alle prime armi e grandi talenti, coppe e coccarde sono state conquistate in quasi tutte le categorie.

La giornata di venerdì si è aperta con la doppietta dei fratelli Del Prete nella categoria C140: piazza d’onore per Matteo su Athina e terzo posto di Luigi con Chonny. Nella gara di 1 metro e 35 è arrivato terzo Filippo Martini Di Cigala su Deja Vu e quinto Stefano Falzini con Repilot. Si è distinta nella C130 Flaminia Nardulli con Foppe al quarto posto, mentre la junior Maria Vittoria Morelli su Vittoria Di Capocontro ha ottenuto la quinta posizione della C120. Standing ovation anche per le due giovani Bianca Pappalardo con Fossini e Alice Lucibello in sella a Alremie, rispettivamente seconda e quarta.

Sabato tutte le attenzioni sono state concentrate sul percorso di 1 metro e 45 “VI Master Città Di Arezzo” dove il Lazio ha fatto strage. La vittoria porta il nome di Simone Coata in sella a Luce Luce (0/0, 38”44). Il cavaliere romano ha distaccato di pochi decimi di secondo l’unico altro binomio ad aver concluso senza errori le due manche: Paolo Pomponi con Qing D’Amour (0/0, 38”51). Al terzo posto si è invece distinto Antonio Maria Garofalo su Hope Van De Horthoeve (0/4, 35”32), che è stato penalizzato da una barriera nel secondo giro, ma non ha esitato a riscattarsi. Infatti il giorno seguente ha ottenuto la piazza d’onore della gara più impegnativa, il Gran Premio 145, con zero penalità in 37”37. Nella stessa categoria sono tornati in premiazione al quarto posto Paolo Pomponi su Qing D’Amour (0/4, 39”17) e  Matteo del Prete su Athina (0/4, 43”09) in quinta.

Sabato è stata una giornata decisiva anche per Giuseppe Della Chiesa e Corelis in vetta della categoria Telethon “Andrea BarbaglI”, seguiti da Filippo Martini DI Cigala con Deja Vu.

Hanno inoltre continuato a dare grandi emozioni tutte le amazzoni under18: Ginevra Raciti seconda nella C125, seguita da Maria Vittoria Morelli con Vittoria Di Capocontro e Carlotta Sterbini su Alvin Del Buttasella. Mentre nella gara di 1 metro e 15 la piazza d’onore è stata firmata da Beatrice Palmiero con Norton e il quarto posto merito di Bianca Pappalardo. Stesso risultato, ma nella C115 per Anna Magli e Ballywhite Busby.

domenica Giuseppe della Chiesa è arrivato terzo nella  C135 in sella a Corelis, nuovamente quarta Bianca Pappalardo su Fossini nella C115 e terza Altea Raciti con Vento DI Balanos nella C110.

Joomla Extensions