APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

Sorridono tutti gli atleti Fise Lazio che hanno preso parte alla Coppa del Presidente – Intesa San Paolo di Piazza Siena 2019. Un pizzico di amaro in bocca per quel podio sfiorato non rovina l’entusiasmo “sono certo ci saranno altre occasioni per rifarsi” dichiara il veterano Yannick Guillon Xenard nonostante con due percorsi netti sia stato impeccabile “questo è il bello di far parte di una squadra, una barriera può cadere, oggi a te e domani a me”.

Della stessa opinione la raggiante Maria Vittoria Vittoria Padovan “l’equitazione è uno sport straordinario anche per questo, Piero mi ha fatto notare di come avessi montato meglio il primo giorno con 4 penalità, rispetto al percorso netto del secondo”.  Vivere l’esperienza di Piazza di Siena “è un sogno che si avvera, la fortuna di stare a Roma e avere un grande pubblico e allo stesso tempo il tremolio nelle gambe per non voler deludere tutte quelle persone che sono venute a guardarti.” Un errore di troppo che avrebbe potuto commettere chiunque, un errore che in quell’istante sembra enorme, ma che a pensarci bene “è solo l’inizio della strada che vorrei intraprendere” dichiara Veronica Carta ripensando al magico ovale verde dove si è disputata la finale dei 30 migliori individuali.

Camminare al fianco dei campioni, l’attenzione mediatica oltre lo sport,  e anche la possibilità di far capire a chi di equitazione non ne mastica come noi – appassionati - passiamo le nostre giornate. “Ehi Leo, ho visto un cartello per strada di un concorso a Villa Borghese, lo conosci? Sì, ci vado a fare la gara così finalmente mi viene a vedere!”, questa la telefonata di Francesco, il migliore amico di Leonardo Tipo Galbani.

Si perché Piazza di Siena per un nativo di Roma non è una semplice competizione, è il desiderio di ogni cavaliere, è la volontà di diventare grandi e mettersi in gioco.

Questi sono stati i due emozionanti giorni della squadra Lazio capitanata da Piero Coata e vestita da Kep Italia e Gn Equitazione, composta dai due allievi di Luna di Federico  del Club Ippico Excalibur: Yannick Guillon Xenard su Jabadabadoe Bz  (0/0) e Leonardo Tipo Galbani su Free Willy (4/4); Maria Vittoria Padovan su Fiolita (5/0) seguita dalla ippo - mamma - istruttrice Enrica Camerini presso il Centro Ippico Equestre Trigoria; Valeria Tirelli su Elle Wave D’Esprit Z (0/4) del Roma Pony Club, istruita da Antongiulio Pieraccini e, a titolo individuale, Veronica Carta su  Leo Lionni del Podere dell’Arco di Giuseppe Fichera. I ragazzi hanno chiuso con 8 penalità totali, alle spalle dell’Umbria (1), Liguria (4) e Sicilia (5).

Dopo la solenne premiazione che ha visto i nostri ragazzi schierarsi con il Presidente Carlo Nepi, il Direttore Sportivo Marco Reitano, il Capo Equipe Piero Coata e Alberto Tomasetti, le sorprese non sono finite. Quattro dei nostri binomi: Valeria, Yannick, Veronica e Maria Vittoria hanno disputato la finalissima della Next Generation, partendo domenica pomeriggio nella gara mista nell’ovale verde.

La classifica ha premito l’allieva del Roma Pony Club Valeria Tirelli “una cavalla speciale in un campo da sogno” che ha conquistato la quinta posizione, settimo e primo dei non ammessi al barrage a causa di una penalità per il tempo Yannick Guillon Xenard del Club Ippico Exacalibur “se posso dirlo, ho rosicato! Però è una giusta punizione per aver preso in giro il mio compagno di scuderia per la barriera sull’ultimo ostacolo durante la Coppa”. In quindicesima posizione Veronica Carta “Ci si sente un po’ dei piccoli campioni, solo entrare è valsa la pena di prendere tutta l'acqua” e ventiquattresima Maria Vittoria Padovan “tra l’emozione dell’ovale e della prima gara in erba di Fiolita, il risultato è stato più che soddisfacente”.

Una Piazza di Siena che rimarrà nella memoria degli innumerevoli appassionati accorsi a sostenere i nostri ragazzi.

Queste le parole del Presidente Fise Lazio, Carlo Nepi:

“È terminata questa bellissima edizione di Piazza di Siena con tanta soddisfazione per i nostri atleti laziali presenti, come al solito, in gran numero.

 II componenti della squadra che ha partecipato alla Coppa del Presidente, oltre al buon risultato sportivo ottenuto anche a titolo individuale, segno di un’ottima preparazione ricevuta dai loro istruttori, ha anche dato dimostrazione di grande crescita e maturità sportiva rendendo molto soddisfatto il nostro referente Piero Coata.

Tutti gli altri atleti, i cui risultati sono stati pubblicati sul sito, hanno avuto l’opportunità di vivere un’esperienza veramente emozionante. Così come i loro genitori, amici e parenti che hanno riempito numerosissimi le tribune del campo del Galoppatoio. Abbiamo vissuto giornate di grande intensità sportiva e di vera passione che ci hanno reso veramente felici. Sono questi i messaggi che il Consiglio Regionale intende trasmettere  e ricevere .

La nostra priorità è quella di infondere  quello spirito di squadra senza il quale è impossibile arrivare a traguardi di eccellenza sotto ogni punto di vista. Sul piano sportivo vogliamo dare le giuste opportunità a tutti, premiando il merito e soprattutto la voglia di mettersi in gioco e confrontarsi. Su questi obiettivi noi ci saremo sempre”.

In allegato le classifiche finali:

Coppa Del Presidente

Next Generation

Lodovico Nava

Joomla Extensions