APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003
Comunichiamo, in allegato al seguente link, l’elenco aggiornato parziale dei "Premi Generale Lodovico Nava" già assegnati sino ad oggi.
Per i livelli ancora da assegnare saranno disponibili le ultime tappe del circuito. I vincitori dovranno confermare la loro presenza, per il ritiro del premio che verrà consegnato  il 12 maggio alla Finale Coppa Lazio 2019, al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricordiamo inoltre, agli iscritti al Trofeo "Coppa Lazio Dressage e Paradressage 2019", che:  
 1) per accedere alla Finale, in programma l' 11-12 maggio è necessario aver acquisito almeno 4 percentuali nello stesso livello.          
 2) le tappe del 6 e del 25 aprile saranno di una sola giornata.
 3) quella del 25 aprile sarà l'ultima tappa qualificante prima della finale. 
 4) per il computo della percentuale provvisoria con cui si accede alla Finale saranno prese in considerazione le migliori 4 percentuali. Quindi a chi ne avesse ottenute più di 4 verranno scartate quelle peggiori.

Esordio nel dressage per il Villaggio Equestre La Macchiarella, che il 2 e il 3 Marzo ha ospitato la terza tappa di Coppa Lazio Dressage. Tanti i binomi che in queste due soleggiate giornate primaverili si sono messi in gioco nelle varie categorie e che hanno contribuito a rendere l’evento davvero speciale.

Per quanto riguarda la ID30 gli inafferabili Pietro Baroni (istr. Dario Magi) e Brigantino hanno ottenuto il 73.026%; dietro di lui si sono schierate Ludovica De Luca (Trekking Club, istr. Gianluca Coppetta) su Tilde, 69.737%, Ilaria Panico (istr. Dario Magi) con Shonny, 67.895%, Sara Pelonero (istr. Dario Magi) con Nuvola, 66.842%, e Giada Temperini (istr. Dario Magi) in sella a Gino, 66.579%.

Podio in rosa quello della E80, nella quale si sono distinte Theodora Burrgraefin Zu Dohna (istr. Alberto Cionci) in sella a Minou, 69.825%, Eleni Pasqualini (istr. Massimiliano Floris) su Montana Texass, 68.772%, e Denise Mattei (istr. Fabrizio Pesce) con Czas, 66.053%; ai piedi del podio si sono collocate Sofia Pagliaro (istr. Maria Gabriella Ascenzi) su Lena More Captain Clover, 66.053%, e Ludovica Porcheddu (istr. Fiona Hollis) con Viscontix, 65.789%.

Ad aggiudicarsi la E200 è stata Gaia Marazzotti, che in sella a Polly VH ha ottenuto il 69.286%; piazza d’onore per Deodato Cianfanelli su Napoli, 68.175%, e terza posizione per Bianca Carmellini (istr. Vito Pecorella) con Zero a Zero, 65.317%; dietro di loro Alessandro Paganini (istr. Fiona Hollis) in sella a Viscontix, 64.841%, e Diletta Magnaghi (Istr. Alessandro Domenicucci) su Condor Z, 60.532%.

Le migliori amazzoni della E210 sono state Anna Maria Guancioli (Istr. Massimiliano Floris) in sella a Swaantsje Fan Bokkum, 70.000%, Martina Cristin (istr. Deodato Cianfanelli) su Crispy 20, 68.841%, Sofia Angeli (istr. Dario Magi) con Kasper Van De Sparrenhoef, 67.971%, Luigia Fellini (istr. Davide Nicita) in sella a Sara, 66.594%, e Ilaria Malassisi (istr. Rosalia Frulio) su Hireos, 64.348%.

Altro podio in rosa quello della F110, nella quale hanno brillato Giulia Valvo (istr. Deodato Cianfanelli) in sella a Deoniro, 65.632%, Cassandra D’Amario (istr. Giulia Eva Di Mauro) su Don’t Call Me Babe, 64.023%, e Benedetta Smarchi (istr. Filippo Falcinelli) con Danny Boy, 63.678%; alle loro spalle Agnese Giombini (istr. Fabia De Sanctis) in sella a M. Rubina, 63.506%, e Giovanni Cascone (istr. Michele De Angelis) con Amilion, 62.356%.

Le migliori della M105 sono state Carolina Carnevali (istr. Vito Pecorella) in sella a Drew Doughty, 67.917%, Chiara Degli Esposti (istr. Massimiliano Floris) su Vistahermosa, 67.560% e Michela Toti (istr. Dario Magi) con Wilrita, 63.452%; dietro di loro Soraya Shahabadi (istr. Alessandra Gentile) in sella a Cushy Jumper, 63.274%, e Mirko Gubini (istr. Dario Magi) su Brandon, 62.238%.

Gaia Rasile (istr. Manuela Arcioni) e Zandor Utopia hanno raggiunto il 59.990% nella D1.

Gli unici due concorrenti della E80 sono stati Pasquale Cesarano (istr. Michele De Angelis) in sella ad Ariel, 68.816%, e Lavinia Scari (istr. Elio Sementilli) su Eddie The Eagle, 65.263%.

Nella E206 Anna Maria Guancioli e Ulkje Fan’E Hamsterheide hanno portato a casa il 71.111%.

Nella Kur E Sofia Marazzotti (istr. Rosalia Frulio) e Harvard 0004 hanno totalizzato il 66.813% mentre Chiara Giannone (istr. Rosalia Frulio) e Contessa hanno ottenuto il 66.188%.

Antonella Canevaro (istr. Alessandra Gentile) e Rovario hanno raggiunto il 63.810% nella Individual Grado V.

Marzia Chilelli (istr. Rosalia Frulio) e Oliver-Vitz hanno ottenuto il 65.903% nella Team Test Junior.

Silvia Diciatteo (istr. Vanessa Ferluga) e Duesmann hanno portato a casa il 67.905% nella Team Test Pony.

Nella Team test Children Silvia Diciatteo e Tinus hanno totalizzato il 68.141%.

Nell’Introductory Test Grado V, ultima categoria del sabato, Matteo Francucci e Rimaldi Pleases hanno raggiunto il 68.319%.

Ad aggiudicarsi la ID30 sono state Alice Leopardi (istr. Maria Laura Cianfanelli) e Aubrizia di Colle San Marco, 69.500%; piazza d’onore per Pietro Baroni su Brigantino, 69.250%, e terzo posto per Aurora Novelli (istr. Nicoletta Romagnoli) con Dorado Drink, 64.625%; quarto e quinto posto sono andati rispettivamente a Suhami Ponzo (istr. Deodato Cianfanelli) in sella a Lantana Del Colle San Marco, 63.875%, e Francesca Iglesias (istr. Manuela Speranza) su Pluto, 62.625%.

Le migliori amazzoni della E100 sono state Eleni Pasqualini in sella a Montana Texass, 69.737%, Vittoria Pelonero (istr. Dario Magi) su O’Bajan Bolygò, 68.596%, e Theodora Burrgraefin Zu Dohna con Minou, 67.895%; alle loro spalle Ginevra Novelli (istr. Maria Laura Cianfanelli) in sella a Fernhill Cosmopolitan, 66.579%, e Serena Scagliola (istr. Nicoletta Romagnoli) con Dicey Reilly, 65.877%.

Nella E210 a trionfare sono state Anna Maria Guancioli e Ulkje Fan’E Hamsterheide, 71.014%; dietro di lei Asia De Negri (istr. Maria Laura Cianfanelli) su Oro Di Monreale, 67.391%, Yamila Zaccaro (istr. Deodato Cianfanelli) su Mr. Sandman, 67.326%, Gaia Marazzotti con Polly VH, 67.174%, e Alessandro Paganini in sella a Viscontix, 63.986%.

A distinguersi nella E300 sono stati Anna Maria Guancioli in sella a Swaantsje Fan Bokkum, 67.778%, Sofia Angeli su Kasper Van De Sparrenhoef, 66.319%, Andrea Rossi (istr. Fabia De Sanctis) con Viktor, 65.000%, Cecilia Parrotta (istr. Alessandra Gentile) in sella a Sulayr II, 64.931%, e Ilaria Malassisi con Hireos, 64.792%.

Nella F200 a schierarsi sul podio sono stati Carolina Carnevali in sella a LinkedIn, 70.215%, Giordano Carosi (istr. Angelo Brusà) su Rommel, 66.720%, e Allegra Ragaini (istr. Deodato Cianfanelli) con Athina Quandolyn, 66.505%; ai piedi del podio Cassandra D’Amario in sella a Don’t Call Me Babe, 66.452%, e Leonardo Maria Fraticelli (istr. Deodato Cianfanelli) con Belamie Dhi, 64.409%.

I migliori della M200 sono stati Carolina Carnevali in sella a Drew Doughty, 66.216%, Chiara Degli Esposti su Vistahermosa, 65.824%, e Mirko Gubini con Brandon, 63.971%; alle loro spalle Soraya Shahabadi in sella a Cushy Jumper, 62.441%, e Michela Toti con Wilrita, 61.324%.

Nel St.Georges hanno portato a casa le prime due posizioni Donella Torcassi (istr. Nicola Gamannossi) in sella a Salomè Di Fonteabeti, 65.147%, e Gaia Rasile con Zandor Utopia, 62.206%.

Nella E80 hanno brillato Federica Leopardi (istr. Maria Laura Cianfanelli) in sella a Maggio Ciondolo Del Colle San Marco, 66.316%, Danila Laganà (istr. Maria Laura Cianfanelli) su Piracanta Spo Del Colle San Marco, 66.053%, Denise Mattei su Czas, 65.789%, e Pasquale Cesaraneo (istr. Michele De Angelis) con Ariel, 65.789%.

Marzia Chilelli e Oliver-Vitz hanno portato a casa il 68.431% nella Individual Test Junior.

Antonella Canevaro e Rovario hanno totalizzato il 64.365% nell’Individual Test Grado V.

A cura di Camilla Iacometti

Generica Dressage Pony

Il nuovo format sostituisce i Campionati Centro Meridionali

 

Cambio di format per il Campionato Centro Meridionale di dressage. Così come successo per l’analoga manifestazione per la disciplina del salto ostacoli, che prevede per il 2019 un Campionato Centro Meridionale ad Atina e un Campionato Centro Settentrionale a Truccazzano, anche la disciplina del dressage si adegua alla programmazione voluta per garantire maggiore permeabilità sul territorio. 

La scelta dl Dipartimento è stata sposata dal Consiglio federale anche al fine di limitare lo spostamento dei cavalli e agevolare la partecipazione di cavalieri e amazzoni che non dovranno spostarsi in lungo e in largo per l’Italia per prendere parte ad appuntamenti dal grande rilievo tecnico. 

Fermo restando l’appuntamento con il Campionato Italiano Assoluto (21/23 giugno, Casorate Sempione), suddiviso, dunque, suddiviso in tre diverse aree il Campionato Centro Meridionale di dressage, il cui format va “in pensione” lasciando spazio al Campionato Nord Italia (riservato alle regioni: Alto Adige, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino, Valle d’Aosta, Veneto), Campionato Centro (riservato alle regioni: Abruzzo, Lazio, Marche, Molise, Toscana, Umbria, Sardegna) e Campionato Sud Italia (riservato a: Basilicata, Campania, Calabria, Puglia, Sicilia). 

Il Consiglio federale, come già comunicato nel resoconto dell’ultima riunione, ha già provveduto ad assegnare le località e le date di svolgimento degli eventi individuando per il Campionato Sud Italia la Sicilia, presso un centro ippico affiliato indicato dal Comitato Regionale, insieme alla 5^ tappa di Coppa Italia nei giorni 18/19 maggio (Il Campionato Centro Meridionale si è svolto nel 2015 in Calabria, nel 2016 in Campania, nel 2017 in Puglia e nel 2018 nel Lazio); per il Campionato Centro Italia l’Umbria presso il Circolo Ippico Le Lame di Montefalco insieme alla 4^ tappa di Coppa Italia nei giorni 4/5 maggio e per il Campionato Nord Italia il Piemonte presso la Nuova Società Ippica Alessandrina insieme alla 7^ tappa di Coppa Italia il 7/8 settembre. 

Nei giorni 9 e 10 Febbraio, sui campi gara del Kappa Equestre e sotto la guida di Stefano Bellantonio, si è disputata la finale di Coppa Invernale, valevole anche come tappa di Coppa Lazio Dressage 2019

A conclusione del circuito invernale, dopo le tappe dell’Aurelia Riding Club, del Kappa e di Casale San Nicola, i primi tre classificati hanno ricevuto il trofeo, una coccarda, una felpa e uno scaldacollo, mentre dal quarto posto in poi ai cavalieri e alle amazzoni sono stati offerti dal dipartimento dressage Fise Lazio una zainetto e una coccarda.

Sono stati assegnati anche dei premi speciali nei vari livelli e gli istruttori dei vincitori hanno avuto l’onore ed il privilegio di ricevere dalle mani della signora Maura Nava il libro del Generale Lodovico Nava.

Per quanto riguarda il Trofeo Amatori (livello M) a salire sul gradino più alto del podio sono stati Camilla Iacometti (La Zerlina, istr. Alessandra Gentile) e RTS-Cosmo; piazza d’onore per Alessandra Castelli (Kay-Kay, istr. Miriam Brancia) su Django di Fonteabeti, e terzo posto per Isabella Nelli con Diana GK (Equestria MMXVI, istr. Vicky Clark). Camilla Iacometti ha inoltre portato a casa il premio speciale come Miglior under 18.

Nel Trofeo Emergenti (livello F) a trionfare è stato Giordano Carosi (Le Scuderie, istr. Angelo Brusà) in sella a Barthez A.; la seconda posizione è andata invece a Carolina Arancia Federici (Equestria MMXVI, istr. Vicky Clark), che con Orchard E.T. ha conquistato anche il premio speciale come miglior under 16 su pony.

A causa delle avverse condizioni meteo previste per questo fine settimana e al fine di favorire la più ampia partecipazione alla finale del trofeo Coppa Lazio invernale, in accordo con il Comitato organizzatore Centro Equestre Kappa e il Direttore Sportivo del C. R. Lazio è stato stabilito di spostare il CDN programmato per il 2 e 3 febbraio alla settimana successiva, 9-10 febbraio, sempre presso il Centro Equestre Kappa.

 

Illustrati dal Responsabile del Dipartimento Cesare Croce

Grazie al sensibile incremento del numero e del livello tecnico dei giovani atleti che praticano la disciplina verificatosi negli ultimi due anni, nel 2019 è stato necessario per la Federazione programmare una adeguata selezione per la formazione delle squadre nazionali dei vari livelli di età.

Nel programma del Dipartimento Dressage 2019 sono stati quindi definiti meglio i criteri di selezione per la scelta dei binomi che faranno parte del Team Azzurro ai Campionati Europei Giovanili, che si svolgeranno a San Giovanni in Marignano dal 23 al 28 luglio 2019. Analogamente per i pony che parteciperanno agli Europei a Strezgom in Polonia nel mese di agosto.

Tali criteri, per ogni fascia di età, sono di carattere oggettivo e si basano sulla media dei tre migliori risultati in percentuale ottenuti in categorie di CDI in Italia o all’estero dello stesso livello delle riprese FEI previste ai Campionati Europei a decorrere dal 15 febbraio 2019.

Per una migliore definizione dei criteri occorre consultare il testo completo del Programma pubblicato sul sito FISE, che è stato illustrato dal Responsabile del Dipartimento Cesare Croce, oggi 28 gennaio 2019 alle ore 14.00 ad Atleti, Tecnici e Parti interessate residenti in aree dell’Italia Centro Meridionale, in occasione della Riunione tenuta nella sala A della sede della Federazione Sport Equestri in Viale Tiziano 74 a Roma.

Analoga riunione è prevista a Milano il giorno 11 febbraio 2019 alle ore 14.00, presso la sede del Comitato Regionale Lombardo a Milano in via Piranesi.

Per facilitare e programmare al meglio la preparazione dei binomi alle fasi di selezione e partecipazione ai CH EU, il Dipartimento ha previsto un calendario di stage tecnici (uno al mese a partire da marzo 2019), Training Session ed Eventi Nazionali ed Internazionali in Italia e all’estero.

Per quanto riguarda i CDI all’estero sono stati indicati gli internazionali dislocati geograficamente più vicini alle nostre frontiere.

Oltre agli appuntamenti internazionali, contenuti nella programmazione, consigliata dal Dipartimento, verranno peraltro presi in considerazione I risultati conseguiti dopo il 15 febbraio 2015, in tutti i CDI, di adeguato livello, proposti per iscritto dai Tecnici dei nostri giovani atleti agli uffici federali e da questi ultimi approvati.

Questi i concorsi di preparazione in Italia e all’estero consigliati dal Dipartimento, ove sarà presente anche un Delegato Tecnico del Dipartimento stesso:

9/10 febbraio – 1° Tappa Coppa Italia - Gese - Bologna

21/24 febbraio – CDI3* e CDI2* - Nice (FRA)

9/10 marzo – 2° Tappa Coppa Italia - Equipolis - Portogruaro

22/24 marzo – CDI3* - Malaspina - Ornago

6/7 aprile – 3° Tappa Coppa Italia - Il Torrione - Tortona

16/22 aprile – CDI3* - Wiener Neustadt (AUT)

4/5 maggio - 4° Tappa Coppa Italia - Le Lame – Montefalco

18/19 maggio - Campionato Centro Meridionale e 5° Tappa Coppa Italia – da definire

23/26 maggio – CDI3* - CDI-W – Lipica (SLO)

13/16 giugno – CDI4* - Hagen (GER)

21/23 giugno - Campionato Italiano Amatori Tecnici e Freestyle e 6° Tappa Coppa Italia - Riviera Resort- San Giovanni in Marignano

2/7 luglio – CDI4* - Leudelange (LUX)

 

I tecnici dei giovani che non hanno ancora trasmesso il Programma dei loro allievi sono invitati a provvedere in tempi brevi.

Vi informiamo che la scadenza per le iscrizioni al concorso di Dressage del 19-20 gennaio presso AS Kappa - Coppa Invernale Lazio - è stata spostata al 17 gennaio alle ore 13:00.

Nei giorni 19 e 20 Gennaio, presso gli impianti del Kappa Equestre e sotto la guida del carismatico Stefano Bellantonio, si è svolta la prima tappa di Coppa Lazio Dressage, valida anche come ultima qualificazione per l’imminente finale di Coppa Invernale (2-3 Febbraio, Kappa Equestre).

Podio di casa quello della ID20, dove le prime quattro posizione sono state occupate da, Ludovica Capicchiano in sella a Ibalgin Fast, 68.158%, Alessandra Sofia Vergara su Maya, 66.974%, Maria Balzerani con Kei Katia, 66.184%, e Vittoria Mannarelli in sella a Kei Katia, 65.132%, tutte allieve di Chiara Menghi (Kappa Equestre); quinto posto per Carolina Marsella (Equiconfor, istr. Maura Perilli) su Tenkshoeve’s Jorienne, 64.211%.

Le migliori amazzoni della E80 sono state Lucrezia Giannini (Arrone, istr. Filippo Lentini) in sella a Esther, 66.447%, Sofia Arnofi (Quarter Horse, istr. Cinzia Varone), rispettivamente con Durello Top, 66.447%, e Golden Empire, 66.316%, Beatrice Giannini in sella a Esther, 65.395% (Arrone, istr. Filippo Lentini), e Aurora Carlucci (C.E. Roma, istr. Corrado Cappetta) su Angel, 65.395%.

A salire sul podio della E210 sono stati Carolina Carnevali (Montebello, istr. Dimitri Pinci) in sella a Zero a Zero, 67.464%, Matteo Landi (Del Levante, istr. Maria Luisa Pollastrini) su Luneburg, 61.739%, e Martina Mastrantonio (Del Levante, istr. Maria Luisa Pollastrini) con Bob TWA, 59.058%; quarta posizione per Tommaso Cristofari (Del Levante, istr. Maria Luisa Pollastrini) in sella a Bob TWA, 53.993%.

Ad aggiudicarsi la F105 è stato Giordano Carosi (Le Scuderie, istr. Angelo Brusà), che con Barthez A. ha totalizzato il 66.344%; dietro di lui Diego Salvati (Riding Club Mentana, istr. Mattia Maruffi) in sella a M. Brigante Del Belagaio, 63.763%, Beatrice Gherardi (3 Erre) su Atascheer, 59.086%, e Francesco Cirillo (Kappa, istr. Chiara Menghi) con Papaya Del Cetona, 58.263%.

Nella M110 Camilla Iacometti (La Zerlina, istr. Alessandra Gentile) e RTS-Cosmo hanno portato a casa il 63.535%.

Per quanto riguarda invece la giornata di Domenica a brillare nella E80 sono state Marta De Margheriti (C&G, istr. Laura Cianfanelli) in sella a Toblerone, 62.237%, Virna Terassi (Kappa, istr. Chiara Menghi) su Veenstra’s Zilla, 62.105%, Luca Eiji D’Alia (Kappa, istr. Chiara Menghi) con Ivoire De Myva, 62.105%, Lou La Spina (Kappa. Istr. Chiara Menghi) in sella a Looping Du Hanau, 61.579%, e Matilda Sposi (Kappa, istr. Chiara Menghi) su Aran, 61.184%.

Arianna Centrone (Trigoria, istr. Enrica Camerini) e Atomic De Menardiere hanno guadagnato il 63.730% nella E206.

Podio in rosa quello della ID30, nella quale si sono distinte Ludovica Capicchiano (Kappa, istr. Chiara Menghi) in sella ad Ibalgin Fast, 66.750%, Vittoria Mannarelli (Kappa, istr. Chiara Menghi) su Kei Katia, 66.625%, e Giulia Turchetti (Del Vivaro, istr. Nicoletta Romagnoli) con Finnfull, 66.250%; dietro di loro Maria Balzerani (Kappa, istr. Chiara Menghi) in sella a Kei Katia, 65.875%, e Greta Campbell (Vivaro, istr. Nicoletta Romagnoli) su Maiorana, 65.875%.

Ad aggiudicarsi la E100 è stata Sofia Arnofi (Quarter Horse, istr. Cinzia Varone), che in sella a Durello Top ha portato a casa il 65.921%; piazza d’onore per Heleni Prokidis (Kappa, istr. Massimiliano Ferra) su Cally G, 65.526%; alle loro spalle Aurora Carlucci (C.E. Roma, istr. Corrado Cappetta) con Angel, 65.395%, Giulia Davico (Olivum, istr. Giorgia Valente) in sella ad Olanda, 64.737%, e Serena Scagliola (Vivaro, istr. Nicoletta Romagnoli) su Dicey Reilly, 64.474%.

Le migliori amazzoni della E210 sono state Giulia Maria Guidotti (Della Leia, istr. Maria Gabriella Ascenzi) Battaglini in sella a Santano, 63.986%, Sofia Matteucci (Vivaro, istr. Nicoletta Romagnoli) su Fernhill Gold Dust, 63.268%, Lucrezia Costa (Vivaro, istr. Nicoletta Romagnoli) con Manila Linc, 62.826%, Serena Scagliola (Vivaro, istr. Nicoletta Romagnoli) in sella a Dicey Reilly, 62.609%, e Martina Mastrantonio (Del Levante, istr. Maria Luisa Pollastrini) su Bob TWA, 61.159%.

Ad aggiudicarsi la E300 è stata Aurora Ettore (Vivaro, istr. Nicoletta Romagnoli), che in sella a Oisin Radharc An Cuain ha totalizzato il 66.667%; piazza d’onore per Sofia Matteucci (Vivaro, istr. Nicoletta Romagnoli) su Fernhill Gold Dust, 64.444%; dietro di loro Giovanna Bolaffio (C&G, istr. Maria Laura Cianfanelli) con Esclar Monde, 63.750%, Simonetta Militerno (Formicola, istr. Fiona Hollis) in sella a Filippo Di Fonteabeti, 62.972%, e Ilaria Corsi su Galopin JB, 62.569%.

A distinguersi nella F200 sono stati Giulia Valvo (C&G, istr. Deodato Cinfanelli) in sella a Deoniro, 67.957%, Leonardo Maria Fraticelli (C&G, istr. Maria Laura Cianfanelli), Chiara Gasparini (Asso, istr. Alessio Proia) con Dax, 63.495%, Alessio Proia (Asso) in sella a Gatto Salta D’O, 63.387%, e Aurora Ettore (Vivaro, istr. Nicoletta Romagnoli) su Oisin Radharc An Cuain, 63.280%.

A prendere parte alla M200 sono state Camilla Iacometti (La Zerlina, istr. Alessandra Gentile) in sella a RTS-Cosmo, 62.402%, e Luna Lepri (Asso, istr. Alessio Proia) su Omnia, 60.147%.

a cura di Camilla Iacometti

ph credit Fise Lazio/Camilla Iacometti

 

Presso gli impianti dell’Aurelia Riding Club, sotto la guida di Alberto Cionci, il 22 Dicembre si è svolta una vera e propria festa di Natale, valida anche come tappa di Coppa Invernale, e soprattutto come Finale Trofeo Aurelia, sponsorizzato da Giannetti e Nazzareno.

Nella ID20 le migliori amazzoni sono state Aurora Carlucci in sella ad Angel (C.E. Roma, Istr. Corrado Cappetta), 66.711%, Nicole Valentini (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) , rispettivamente con Portail De Brehal, 65.656%, ed Edith, 64.605%, e Sara Silvagni (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) sempre su Edith, 62.237%.

Ad aggiudicarsi la ID30 è stata Viola Marazzotti (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) , che in sella a Minou ha guadagnato il 66.125%; a portare a casa il secondo ed il quarto posto è stata Nicole Valentini (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci), rispettivamente su Portail De Brehal, 65.375%, ed Edith, 64.875%; terza posizione per Ginevra Rossi (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) con Asterix, 65.250%, e quinta posizione per Aurora Carlucci (C.E. Roma, Istr. Corrado Cappetta) in sella ad Angel, 63.500%.

A salire sul podio della E80 sono state Ginevra Gentili (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) in sella a Sher Kan, 69.079%, Burggraefin Zu Dohna (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) su Minou, 68.816%, e Ilaria Casini (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) con Caterina, 66.579%; alle loro spalle Giada Calzetta in sella a Bosa Di San Paolo, 63.684%, e Francesca Giuberti (Kappa, Istr. Massimiliano Ferra) su Clandestino, 62.632%.

Le migliori amazzoni della E100 sono state Giada Calzetta in sella a Bosa Di San Paolo, 64.605%, Ilaria Casini (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) su Caterina, 64.079%, Rebecca Mariella con Shark Thor, 63.947%, Francesca Giuberti (Kappa, Istr. Massimiliano Ferra) in sella a Clandestino, 63.289%, e Verdiana Petrocchi (La Zerlina, Istr. Alessandra Gentile) su Sarracino, 63.158%.

Le uniche due amazzoni a prendere parte alla E200 sono state Giulia Allegrini (La Zerlina, Istr. Alessandra Gentile) in sella a M. Pioggia D’Aprile, 65.238%, e Chiara Dionisi su Lordon  (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci), 55.079%.

Anche nella E206 sono stati i precedenti binomi, totalizzando rispettivamente il 63.333%, e 55.584%.

Ad aggiudicarsi la E210 è stata Gaia Marazzotti  (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) in sella a Polly VH, con il 69.565%; piazza d’onore per Burggraefin Zu Dohna  (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) su Bertoncelli, 66.014%; terza e quarta posizione rispettivamente per Francesca Ferrari (Pony Club Roma, Istr. Francesco Cerulli Irelli) in sella a L’Candy-S, 64.855%, e Carlotta Aramini (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci)  su D Day, 64.275%.

A salire sul podio della E300 sono state Gaia Marazzotti (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) in sella a Polly VH, 68.542%, Burggraefin Zu Dohna (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) su Bertoncelli, 65.833%, e Carlotta Aramini (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) con D Day, 64.167%.

Nella F200 si sono distinti Martina Cappelli (Equinozio, Istr. Marco Calcagno) in sella a Remus Santo Stefano, 66.505%, Francesca Conti (Aurelia Riding Club, Istr. Alberto Cionci) su Lexion, 63.656%, e Francesco Cirillo (Kappa, Istr. Massimiliano Ferra) con Papaya Del Cetona, 56.989%.

Per concludere, nella M200 Isabella Nelli (Equestria, Istr. Vicki Lynn Clark) e Diana GK hanno totalizzato il 65.441%.

A cura di Camilla Iacometti

Joomla Extensions