APERTURA AL PUBBLICO
Lunedì. Martedì. Giovedì. Venerdì 9:00-13:00/13:30-15:00 Mercoledì CHIUSO
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003
Il Comitato Lazio, in questa fase di grave emergenza determinata dal fermo attività, è stato autorizzato dalla Presidenza Federale a porre in essere interventi finanziari a sostegno, tra l'altro, delle Associazioni, destinando a tale finalità le risorse finanziarie disponibili.
Il problema che è stato maggiormente evidenziato da più parti è quello dei costi, a carico delle associazioni, relativi al mantenimento dei cavalli e dei pony utilizzati per la scuola, che attualmente non forniscono alcun ricavo, a causa della sospensione delle lezioni.
Il Consiglio Direttivo Regionale, all'unanimità, ha quindi deciso di destinare gli interventi finanziari di urgenza ai Circoli che si trovano nella anzidetta situazione di difficoltà di garantire il miglior mantenimento possibile ai cavalli e ai pony della scuola.
A tal fine, tenendo comunque presente che il plafond disponibile è limitato, gli interessati potranno trasmettere, entro il 6 aprile p.v., tramite mail ad uno dei seguenti indirizzi This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. oppure This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. una richiesta di contributo straordinario che sia corredata:
1) da un’autocertificazione, con timbro e firma del Presidente dell'Associazione, che i cavalli e i pony (indicare nomi) sono di proprietà  del Circolo e vengono utilizzati per la scuola (per i cavalli non di proprietà del Circolo occorre fornire documentazione attestante il legittimo utilizzo). La dichiarazione deve essere resa con la espressa indicazione che la dichiarazione stessa è resa consapevole delle conseguenze penali previste in caso di dichiarazioni mendaci dal D.P.R. n. 445/200 e successive modificazioni e integrazioni;
2) dall’indicazione delle motivazioni a base e fondamento della richiesta di contributo (es. difficoltà nell'acquisto di foraggi; perdita consistente di incassi rivenienti dalla scuola; svolgimento prevalente di attività ludica e di scuola, con eventuale indicazione del numero di patenti non agonistiche).
Le richieste tempestivamente pervenute saranno esaminate e verificate, con riscontri anche sul tesseramento cavalli intestati alle Associazioni e sul questionario recentemente inviato dalla Fise; le Associazioni saranno ammesse al contributo ad insindacabile giudizio del Comitato.
Il contributo per ciascun Circolo sarà determinato in base al plafond disponibile in relazione al numero dei cavalli e dei pony dichiarati; l'elenco delle Associazioni ammesse e degli importi erogati sarà, per trasparenza, reso pubblico sui canali di informazione del Comitato.
Il Consiglio Direttivo intende raccomandare senso di responsabilità in questo grave momento, che certamente coinvolge tutti ma con situazioni ed esigenze anche molto diverse tra loro: in tal senso farebbe naturalmente piacere poter intervenire nei confronti di tutte le Associazioni ma purtroppo le risorse ad oggi disponibili sono limitate e non lo consentono, soprattutto se si considera l'elevato numero di Circoli nella nostra regione (oltre 200).
Si invita pertanto a formulare le richieste solo in caso di effettive necessità economiche, che impediscono o rendono molto difficile la salvaguardia del benessere dei cavalli e dei pony ed il loro adeguato mantenimento.
Se tale senso di responsabilità sarà condiviso, potrà essere data la possibilità, a coloro che ne hanno realmente bisogno, di poter usufruire di un seppur modesto aiuto economico, che certamente non risolverà i problemi in modo definitivo ma potrà almeno aiutare nell'emergenza.
In allegato la LETTERA di Carlo Nepi inviata alle Associazioni.
Il Comitato Regionale Fise Lazio, tenuto conto della chiusura degli uffici e delle disposizioni di Smart working impartite al personale in questo momento di emergenza di cui è difficile calcolare la durata, ha ritenuto di voler garantire una maggiore prossimità con i propri enti affiliati e i tesserati. A tale proposito,  per migliorare il proprio servizio di informazione  in questo momento contingente, ha ritenuto di rendere ancora più vasta e capillare la propria comunicazione, istituendo il Gruppo Fise Lazio 2020 sulla piattaforma TELEGRAM.
Il Gruppo Fise Lazio 2020 è aperto a: Presidenti di Associazione, Istruttori e Tecnici, Direttori di Campo, Official, Segreterie di Concorso.
L’obiettivo è di veicolare, permettendo l’interazione con i partecipanti, le notizie pubblicate sul sito Fise e Fise Lazio, più altre comunicazioni di servizio che in questo particolare momento necessitano di essere trasmesse a tutti gli interessati.

Per entrare nel Gruppo Telegram Fise Lazio 2020 è necessario scaricare l’applicazione Telegram ai seguenti link:

Per Android
 

Unirsi a Telegram  e inviare un messaggio ad Alessandro Di Marco, chiedendo di entrare nel gruppo, specificando il proprio nome e cognome e qualifica
(Presidente di Associazione, Istruttore/tecnico, Ufficiale di gara, Direttore di campo, Segreteria di Concorso). 

Sono già più di 200 i partecipanti a tre giorni dall’istituzione del Gruppo.
Il gruppo Telegram Fise Lazio 2020, terminato questo periodo di particolare emergenza continuerà a veicolare informazioni legate alle attività sportive, di formazione, ecc.
Auspichiamo una vostra partecipazione per aiutarci a fornirvi un servizio sempre migliore.

“Sento il desiderio di ringraziare tutti i Presidenti di circolo e i loro collaboratori per il continuo prodigarsi in condizioni veramente difficili nel garantire il benessere dei cavalli affidati alle loro cure. Stanno facendo sforzi enormi  con un notevole sovraccarico di lavoro, assumendo in prima persona anche la responsabilità di far rispettare le norme di legge per arginare il contagio del virus all’interno delle loro strutture. Un impegno, questo, reso a volte difficile dal grande amore che i proprietari dei cavalli nutrono per i loro compagni che si trasforma, a volte, in insistenti richieste che non possono al momento essere soddisfatte per il bene di tutte le persone che ci sono vicine. Tutto ciò comporta un ulteriore sforzo di relazione che sommato alle incombenze quotidiane per la gestione delle scuderie ci porta, interpretando il pensiero comune, ad attestare  tutta la nostra riconoscenza  verso questo loro straordinario impegno”.

Joomla Extensions