APERTURA AL PUBBLICO
Lun. Mart. Merc. 10:00-13:00/14:00-16:00
Giov. 10.00-13:00
CONSULENZA ANAGRAFE EQUINA
Dott.ssa Lisa Longo - cell. 3921431003

A distanza di poche settimane dai Campionati Regionali, sono riprese le operazioni per allestire il concorso A6* presso l’Ippodromo Militare Lancieri di Montebello, in scena dal 22 al 24 giugno. A fare gli onori di casa il neo comandante del Reggimento, Col. Giuseppe Cacciaguerra, visibilmente soddisfatto e assiduamente presente durante le premiazioni, accompagnato dal Col. Giancarlo Cati. Buono il  livello dei cavalieri in campo, impegnati sul prato del Campo Tribuna e  sul nuovo campo in sabbia. Ad aggiungere un ulteriore elemento di novità ha contribuito il gradito ritorno dello Chef de Piste tedesco Volker Schmidt che ha lavorato in perfetta sintonia con il “nostro” Andrea Bruno.

Sui tracciati del course designer Elio Travagliati, numerosi binomi si sono sfidati nei campi del Horse “Le Lame” Sporting Club (Montefalco –PG-). I cavalieri laziali hanno dimostrato un ottimo stato di forma, ottenendo buoni risultati in tutte le categorie.

La giornata di venerdì è iniziata con la vittoria di Christian Marini su Condor nella C140, piazza d’onore per Edoardo Fochi con Qaro Dan e quinta posizione di Andrea Caprara su Forza Belgica Vd Molemberg. Nella C135 a mettersi in mostra ci ha pensato Emiliano Liberati su Verron, alle sue spalle Giuseppe Della Chiesa in sella a Corelis, quarto Corrado Boni con Fantastique e quinto David Sbardella su Triomphe Van Schuttershof. Lo stesso Liberati si è aggiudicato anche la C130 in sella a Donna Gabbana.

Al quarto posto della C120 si è distinta l’amazzone Giulia Flavia Giuri con Euforie, mentre nella C115 piazza d’onore per Luca Cristofaro con Cozy Times R.S., terzo posto di Giulia Morzellacon Weah Van Het Kleuterhof e quarta Martina Anzelotti su Victory Lady Shb.

Inviate oggi alla FEI le iscrizioni nominative

Dopo la conclusione dello CSIO Giovanile di Hagen, il Selezionatore del settore giovanile Stefano Scaccabarozzi ha comunicato oggi le "long list" dei binomi di interesse per i Campionati d’Europa Giovanili della disciplina,  in programma a Fontainebleau (FRA) dall’ 8 al 15 luglio prossimi.

I binomi, di seguito elencati in ordine alfabetico, sono stati inseriti nelle iscrizioni nominative nel rispetto della scadenza odierna, come previsto dalla procedura FEI.

CHILDREN

Laura Micol Boni – Cote D’Or

Leonardo Canepari – Verd’ick

Gian Bautista Cano – Suarez

Lucrezia Ferigo - Elles

Martina Ferrari - Trustin

Aurora Mancini – Regal De Ligny

Cristiano Mosca – Bikkel O.H.

Lorenzo Patrese - Velvet

Sveva Smiroldo - Carioca

Costanza Sommaruga – Ose-T-Elle

 

JUNIOR

Alessandra Bonifazi – Intrigo Rs

Domenico Carlino – Annaley Courage

Giacomo Casadei – My Forever

Francesco Correddu - Necofix

Giuliano Dominici - Ramses Du Phare

Alessandro Fontana - Corphina

Gianluca Gennusa - Denychin Ryalk D Lobstination

Valerio Mosca – Quantana 10

Elisa Ottobre - Cadanz

Neri Pieraccini – Sorpresa Della Favorita

 

YOUNG RIDER

Maddalena Arena - Windrose

Robert Bernasconi - Lesthago

Luigi Del Prete Chonny

Giorgia Failla - Valetta Dh Z

Vittoria Fuser - Uriane De Fussigny

Alessandra Fuzzi - Rmf Tequila

Bianca Gresele – Amarillo

Allegra Ieraci – Iselle Van Orshof

Michele Previtali – Cartaire Z

Ignazio Uboldi – I Survive De Kaluri

Sui percorsi ideati dal course designer Roberto Murè si è concluso il nazionale A5* di Narni. Protagonista indiscusso della manifestazione l’aviere scelto Luca Marziani che in sella a Tokyo Du Soleil e Saxo des Hayettes si è aggiudicato il Piccolo Gran Premio C135 ed il Gran Premio C140.

Il primo giorno di gara è stato inaugurato dalla vittoria di Christian Marini su Cloe nella C140, alle sue spalle Luca Marziani in sella a Tokyo Du Soleil e quarto con Don’tWarry B. Nella C135 ha ottenuto la quarta posizione Simone Coata con Crystal L.

Si è concluso il rinomato CSIO di Hagen, evento internazionale decisivo per la selezione dei binomi che andranno a rappresentare l’Italia agli Europei di Salto Ostacoli di Fontainebleau.

Buoni risultati sono arrivati dai team che hanno preso parte alle Coppe delle Nazioni, la squadra Junior agli ordini del capo equipe Stefano Scaccabarozzi e composta per metà da binomi Fise Lazio: Neri Pieraccini su Sorpresa della Favorita (0/0); Elisa Ottobre su Cadanz (10/4), Alessandro Fontana (4/12) e Francesco Correddu (0/0), ha ultimato la gara con un totale di 8 penalità, conquistando il secondo gradino del podio.

Nel prestigioso CSI3* di Gorla si è messo in evidenza Emiliano Liberati, che è arrivato sesto nel Gran Premio H150 di domenica in sella a Davarusa (0/0) nel tempo di 42.13 su 55 partenti. Un percorso che ha messo a dura prova i concorrenti e dal quale sono usciti solo sette doppi netti.

Lo stesso cavaliere con Dubai è arrivato quarto nella H140.

Ottime prestazioni anche per il cavaliere di adozione sportiva Fise Lazio Gabriele Grassi, il quale su Camblin Miami ha conquistato una piazza d’onore, un quinto ed un settimo posto nella H130.

Domenica 11 giugno si è concluso il concorso nazionale A5* del Horses Riviera Resort (Cattolica).

Ad inaugurare i piazzamenti laziali ci ha pensato Luca Coata su Quite Beauty ottenendo la piazza d’onore della C135 di venerdì. Alle sue spalle al quarto posto si è messo in evidenza Antonio Maria Garofalo su Stamm. Nella C140 è arrivato quinto Fabio Iannucci in sella a Lambada Delle Schiave. Il risultato migliore della giornata porta il nome di Valeria Tirelli su Elle Wade D’Esprit Z, prima nella C125. Mentre nella B110 la giovane Beatrice Cenci con Jerez De La Frontera si è aggiudicata due quinte posizioni ed un quarto posto nelle tre giornate di gara.

Un successo tutto italiano ha caratterizzato lo CSIO2*-W di Atene in Grecia.

Il Lazio non può che vantare di aver contribuito a mettere in evidenza l’Italia con i cavalieri del suo vivaio presso lo CSIO2*- W di Atene. Dal primo giorno si è distinto il caporalmaggiore scelto Filippo Martini Di Cigala, che ha ottenuto una doppietta in vetta alla classifica del Bronze Tour in sella a Deja Vu nelle giornate di giovedì e venerdì, ed una sesta posizione con Pupillo Dell’Esercito Italiano nella H140 Grand Prix.

Un podio di cavalieri targati Fise Lazio ha caratterizzato il Gold Tour H145 di sabato: sul gradino più alto è salito Filippo Lupis in sella a F, seguito dalla seconda e terza posizione di Guido Grimaldi rispettivamente in sella a Unit 2 e Conrad 128 e sesto posto di Eugenio Grimaldi su Minerva G.I.H.Z.

Joomla Extensions